Stoner

Stoner

4.0

di John E. Williams


  • Prezzo: € 17.50
  • Nostro prezzo: € 14.87
  • Risparmi: € 2.63 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 15 beenz o più.   Scopri come

In sintesi

Tom Hanks l’ha descritta come la storia semplice di un ragazzo che va al college e diventa un insegnante, ma come una delle più affascinanti che abbia mai sentito raccontare. Stoner di John Williams racchiude infatti semplicità, fascino e meraviglia nelle sue pagine. Scritto in uno stile schietto, il romanzo racconta la storia di William Stoner, nato alla fine del diciannovesimo secolo in una famiglia povera e contadina del Missouri e mandato all’università statale per studiare agronomia. Qui però si innamora perdutamente della letteratura inglese, dei suoi versi e delle sue venature, così diverse da quelle dell’ arida terra che ha sempre conosciuto. William diventa così uno studioso e un docente universitario, ma quello che sembra un futuro radioso, viene oscurato da numerosi ostacoli. Un matrimonio con una splendida ragazza lo allontana dai suoi genitori e con l’andare del tempo anche la moglie e la figlia si trasformano per lui in gelidi pezzi di ghiaccio. Alla soglia dei quarant’anni Stoner si innamora nuovamente, non dei libri però stavolta, ma di un’altra docente. Questo nuovo amore è destinato però a finire sotto la minaccia dello scandalo. Negli altri capisce così di non poter trovare salvezza e l’uomo decide di rifugiarsi in se stesso, nel silenzio stoico dei suoi antenati, confrontandosi con una solitudine essenziale e di enorme bellezza. Stoner rappresenta infatti un archetipo americano, un personaggio che sembra uscito da un quadro di Edward Hopper, intento ad ammirare il paesaggio spettacolare e solitario di New York o sospeso nel tempo di un drink, sorseggiato in un bar. John Williams ci racconta così un eroe esistenziale, in piedi, in rilievo contro un mondo spietato, pronto a colpire in ogni passo. Commovente e luminoso, Stoner rapisce il lettore in ogni parola, in ogni dettaglio perché viene descritto con una spietata onestà e con un taglio così lucido che raggiunge la perfezione assoluta. Accolto con tripudio di critica e di pubblico in tutto il mondo, Stoner incarna il romanticismo letterario di tutti i tempi raccolto in una vita tranquilla, ma risonante.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Stoner acquistano anche Geografia commossa dell'Italia interna di Franco Arminio € 12.60
Stoner
aggiungi
Geografia commossa dell'Italia interna
aggiungi
€ 27.47

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Stoner e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

5.0L'epica dell'Uomo Comune, 28-03-2015
di P. Serraglini - leggi tutte le sue recensioni

Sembra facile raccontare il romanzo dell'Uomo Comune, perché questo è "Stoner", ma invece è sicuramente la scelta più pericolosa che uno scrittore possa fare, certamente più difficile che narrare di eroi o di personaggi con vite travagliate. Williams sceglie di accompagnare per l'intera vita un uomo che ha una sola professione, un solo matrimonio, un solo amore, quasi nessuna amicizia, e che passa attraverso i tremendi avvenimenti del "secolo breve" lasciandosene solo sfiorare. Ma Stoner è il Campione della normalità, e man mano che il romanzo della sua vita procede egli diventa un gigante, e ad apparire piccoli sono coloro che gli si agitano intorno cercando di contrastare in qualche modo il suo passo sicuro. La scrittura è perfetta e senza sussulti, come si conviene a una storia che appassiona proprio per la sua uniformità e per la sua prevedibilità. Alcune pagine, tra cui quelle dedicate al rapporto di Stoner con la figlia o quelle finali, sono semplicemente stupende.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0Semplicemente bello, 11-11-2014
di A. Russo - leggi tutte le sue recensioni

Questo libro mi ha colpito su più livelli: per la narrazione semplice e lineare che però sa diventare poetica al momento giusto, tanto da arrivare a toccare note profonde dell'inconscio e lasciare lì impresse delle sensazioni. Stoner altri non è che un ragazzo di campagna, una persona umile, che arriva all'università per potersi laureare, per volontà paterna, in veterinaria ed essere così di aiuto nella fattoria di famiglia. Ma questo nuovo ambiente lo cambia radicalmente e Stoner trova la sua dimensione tra i banchi universitari..

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Interessante, 24-02-2014
di A. Cioffi - leggi tutte le sue recensioni

È uno di quei libri che leggi fino in fondo, e che più che piacerti ti invischia, ti tocca, ne hai paura ma vai avanti ugualmente: masochismo o esorcismo? Triste, cupo, disarmante, senza speranza.
Un libro vivo e dolente, una serie di personaggi che (come fa notare acutamente Cameron nella postfazione riguardo a Edith e Lomax) meriterebbero quasi di essere sviluppati in opere a sé stanti, una scrittura limpidissima, un lasciare dei sottointesi quasi magistrali, perché evidentemente Williams non credeva di dover spiegare proprio tutto.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO