Stoner

Stoner

di John E. Williams


  • Prezzo: € 17.50
  • Nostro prezzo: € 14.87
  • Risparmi: € 2.63 (15%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Disponibilità immediata
Ordina entro 9 ore e 43 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo mercoledi 3 Settembre (Scopri come)
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 15 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

In sintesi

Tom Hanks l’ha descritta come la storia semplice di un ragazzo che va al college e diventa un insegnante, ma come una delle più affascinanti che abbia mai sentito raccontare. Stoner di John Williams racchiude infatti semplicità, fascino e meraviglia nelle sue pagine. Scritto in uno stile schietto, il romanzo racconta la storia di William Stoner, nato alla fine del diciannovesimo secolo in una famiglia povera e contadina del Missouri e mandato all’università statale per studiare agronomia. Qui però si innamora perdutamente della letteratura inglese, dei suoi versi e delle sue venature, così diverse da quelle dell’ arida terra che ha sempre conosciuto. William diventa così uno studioso e un docente universitario, ma quello che sembra un futuro radioso, viene oscurato da numerosi ostacoli. Un matrimonio con una splendida ragazza lo allontana dai suoi genitori e con l’andare del tempo anche la moglie e la figlia si trasformano per lui in gelidi pezzi di ghiaccio. Alla soglia dei quarant’anni Stoner si innamora nuovamente, non dei libri però stavolta, ma di un’altra docente. Questo nuovo amore è destinato però a finire sotto la minaccia dello scandalo. Negli altri capisce così di non poter trovare salvezza e l’uomo decide di rifugiarsi in se stesso, nel silenzio stoico dei suoi antenati, confrontandosi con una solitudine essenziale e di enorme bellezza. Stoner rappresenta infatti un archetipo americano, un personaggio che sembra uscito da un quadro di Edward Hopper, intento ad ammirare il paesaggio spettacolare e solitario di New York o sospeso nel tempo di un drink, sorseggiato in un bar. John Williams ci racconta così un eroe esistenziale, in piedi, in rilievo contro un mondo spietato, pronto a colpire in ogni passo. Commovente e luminoso, Stoner rapisce il lettore in ogni parola, in ogni dettaglio perché viene descritto con una spietata onestà e con un taglio così lucido che raggiunge la perfezione assoluta. Accolto con tripudio di critica e di pubblico in tutto il mondo, Stoner incarna il romanticismo letterario di tutti i tempi raccolto in una vita tranquilla, ma risonante.

Dettagli del libro


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Stoner e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)


3.0Interessante, 24-02-2014
di A. Cioffi - leggi tutte le sue recensioni

È uno di quei libri che leggi fino in fondo, e che più che piacerti ti invischia, ti tocca, ne hai paura ma vai avanti ugualmente: masochismo o esorcismo? Triste, cupo, disarmante, senza speranza.
Un libro vivo e dolente, una serie di personaggi che (come fa notare acutamente Cameron nella postfazione riguardo a Edith e Lomax) meriterebbero quasi di essere sviluppati in opere a sé stanti, una scrittura limpidissima, un lasciare dei sottointesi quasi magistrali, perché evidentemente Williams non credeva di dover spiegare proprio tutto.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO