Sonata a Kreutzer

Sonata a Kreutzer

3.5

di Lev Tolstoj


  • Prezzo: € 7.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Un uomo di nome Pozdnysev durante un viaggio in treno confessa a uno sconosciuto la propria colpa segreta. Ricorda di aver presentato alla moglie un avventuriero, gran seduttore e abile musicista, dando così inizio a un gioco che si rivelerà tragicamente beffardo. Via via sempre più sospettoso una sera, mentre la coppia esegue in perfetta sintonia la Sonata a Kreutzer di Beethoven, Pozdnysev accantona ogni dubbio. Spinto dalla gelosia uccide la moglie per un tradimento in realtà mai avvenuto e senza rendersi conto del terribile malinteso. Pubblicata nel 1891 dopo numerose revisioni, la "Sonata a Kreutzer" è tra le opere più significative dell'ultimo Tolstoj. Dura requisitoria contro le ipocrisie nascoste della vita coniugale, racconto quasi dostoevskiano per la ricerca delle motivazioni più oscure dei gesti umani, si presenta come la testimonianza spietata di una storia che potrebbe essere vera. "Scritta con cattiveria", come ebbe a dire Sonja Tolstoj, la "Sonata a Kreutzer" rimane un invito spregiudicato a riflettere sulla morale, le grandi passioni e i loro effetti.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Lev Tolstoj:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 7 recensioni)

5.0Quando la gelosia diventa tragedia, 27-10-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Un viaggio, quello offerto da un Tolstoj sempre più svuotato di fiducia e tormentato da dubbi morali, che ripercorre con straordinaria semplicità ed intensità i meandri più nascosti della fantasia umana che degenera in gelosia e, inarrestabilmente, in follia. Un capolavoro di quel Rinascimento russo che si intreccia stretto al nichilismo occidentale e che anticipa di parecchi anni le più moderne teorie psicanalitiche sui misteriosi processi di perdizione e desiderio di salvezza della mente umana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Sonata a Kreutzer, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La lettura è abbastanza scorrevole e le parole ti catturano, facendo immaginare di essere colui che ascolta Pozdnyev. L'angoscia delle ultime pagine e la distanza temporale mi portano però a non riuscire ad apprezzarlo interamente. L'autore approfitta della figura di questo viaggiatore turbato psicologicamente per spiegare il suo risentimento verso le donne e il rapporto che intercorre tra moglie e marito. Un Tolstoj diverso, meno bello, ma affascinante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sonata a Kreutzer, 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
'Sonata a Kreutzer'è una avvincente storia della rovina di un uomo, corroso dalla gelosia, raccontata da lui stesso ad un passeggero del treno in cui sta viaggiando. Un pò troppo prolissa (e a mio parere un pò fuori luogo) la descrizione iniziale dei passeggeri del treno che non aggiunge nulla alla storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Sonata a Kreutzer, 19-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Si legge molto facilmente, ma secondo me non è a livello dei suoi capolavori. Un uomo di nome Pozdnysev durante un viaggio in treno confessa a uno sconosciuto la propria colpa segreta. Ricorda di aver presentato alla moglie un avventuriero, gran seduttore e abile musicista, dando così inizio a un gioco che si rivelerà tragicamente beffardo. Via via sempre più sospettoso una sera, mentre la coppia esegue in perfetta sintonia la Sonata a Kreutzer di Beethoven, Pozdnysev accantona ogni dubbio. Spinto dalla gelosia uccide la moglie per un tradimento in realtà mai avvenuto e senza rendersi conto del terribile malinteso.
Dura requisitoria contro le ipocrisie nascoste della vita coniugale, si presenta come la testimonianza spietata di una storia che potrebbe essere vera.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Riflessioni moderne sul matrimonio, 03-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Tolstoj mi è sempre stato un po' antipatico, forse perché lo vedo un po' come l'antagonista letterario di Dostoevskij, sia per vita vissuta che per stile e temi. Devo confessare che, però, le sue opere minori non sono niente male, chissà che un giorno riesca a ricredermi anche sul resto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Tolstoj, 21-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Cercate di non leggere questo libro in treno. O si potrebbe correre il rischio si scambiare i propri compagni di scompartimento per pericolosi killer. La lettura di Sonata a Kreutzer è stata per me un sorpresa, sia perché non sapevo nulla della trama, sia perché la narrazione è talmente lucida che mal si concilia con l'irrazionalità del gesto del protagonista. Non te lo aspetti o per lo meno speri nel colpo di scena, che non arriva. Una buona lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Non il miglior Tolstoj, ma comunque un bel romanzo, 15-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Affascinante davvero questa descrizione cinica e sofferta della società russa, ma un po’ del mondo intero, di ieri e di oggi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO