€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Solo con gli occhi

Solo con gli occhi

di Wataya Risa

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi. Stile libero
  • Traduttore: Pastore A.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2007
  • EAN: 9788806179861
  • ISBN: 8806179861
  • Pagine: 126
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
È il primo anno di liceo. In classe si formano nuove amicizie, le prime complicità e le prime brucianti esclusioni. Hatsu, seduttiva e ribelle, osserva il suo compagno Ninagawa, il quale, non visto, sfoglia compulsivamente una rivista con le foto di una modella di cui è segretamente, ossessivamente innamorato. Gli sguardi alimentano il desiderio e i due ragazzi si scoprono presi in una storia che nasce come un'allegra schermaglia amorosa e si trasforma in un sentimento assoluto che finisce per escludere tutti gli altri. Con una scrittura ariosa e precisa, e un tocco di insolente ironia, la Wataya costruisce in modo magistrale un'educazione sentimentale tra due adolescenti persi nella loro ricerca di felicità.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 3 recensioni)

3.0La gioventù orientale... Sprecata., 25-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro semplice, con una trama lineare e non troppo difficoltosa da seguire. Tutto condito con una discreta caratterizzazione dei personaggi. L'autrice cerca di imitare, forse, Banana Yoshimoto o grandi autori dell'Oriente non riuscendoci. Tutta la vicenda risulta fin troppo banale, forse poco studiata e anche priva di grandi contenuti.
Un libro adatto a chi vuole rilassarsi un po' davanti alle realtà giapponesi dei liceali. Nulla di più.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Solo con gli occhi, 10-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Qualche leggera pecca nel passare dal giapponese all'italiano: è il primo anno di liceo. In classe si formano nuove amicizie, le prime complicità e le prime brucianti esclusioni. Hatsu, seduttiva e ribelle, osserva il suo compagno Ninagawa, il quale, non visto, sfoglia compulsivamente una rivista con le foto di una modella di cui è segretamente, ossessivamente innamorato. Gli sguardi alimentano il desiderio e i due ragazzi si scoprono presi in una storia che nasce come un'allegra schermaglia amorosa e si trasforma in un sentimento assoluto che finisce per escludere tutti gli altri. Secondo peccato: da anni provo a leggere i giapponesi ed ogni volta mi areno davanti alla nostra (mia e loro) incomunicabilità (a parte Ishiguro). Anche qui sembra dire, promettere, "tramare" ma alla fine bolle di sapone rimangono tra le mie dita. Vedremo in futuro...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Solo con gli occhi, 22-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa autrice thailandese può essere superficialmente considerata come l'anti banana yoshimoto. Un escursione in quel periodo micidiale dell'esistenza chiamato adolescenza. Un libro che tratta fondalmentalmente di solitudine. Non è niente di che ma c'è da dire che l'autrice lo ha scritto all'eta di 19 anni, quindi un po di indulgenza non ci sta male. Sicuramente migliore ( a mio parere) di alcune cose della yoshimoto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO