€ 8.40
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Solaris

Solaris

di Stanislaw Lem

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar scrittori moderni
  • Traduttore: Bolzoni E.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2004
  • EAN: 9788804510475
  • ISBN: 8804510471
  • Pagine: 245
  • Formato: brossura
Il Pianeta Solaris è formato da un unico immenso oceano e sembra possedere strani poteri. Può penetrare nelle menti degli astronauti che lo stanno studiando, evocare immagini del loro passato, dare una vita propria alle stesse immagini, dimostrando un'intelligenza superiore. Ma, si chiedono i protagonisti della missione, è possibile instaurare con il pianeta una comunicazione? Dal romanzo è tratto il film di Steven Soderbergh con George Clooney.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stanislaw Lem:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Solaris e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 10 recensioni)

5.0Super fantascienza, 20-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Stanislaw Lem, polacco, pubblica nel 1961 in Polonia questo romanzo che diverrà famosissimo in tutto il mondo. Fantascienza, forse, o rappresentazione filosofica di una fantasia?
Degli scienziati rimangono attratti dal pianeta Solaris e dai suoi abitanti e cercano di entrare in contatto con loro. Ma Solaris è misteriosamente immerso in una sorta di liquido, che continuamente inganna e depista i terrestri. Forse il contatto non avverrà mai. Cos'era veramente Solaris? Una nostra proiezione, forse? Immenso capolavoro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Solaris, 09-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro meraviglioso, che ho scoperto grazie alle recensioni entusiatiche di altri utenti, che mi trovo a condividere appieno. "Solaris" andrebbe innanzitutto letto, riletto, studiato e meditato a fondo, contenendo, senza esagerare troppo, il significato ultimo dell'esistenza umana.
Non voglio dire che è il romanzo di fantascienza per eccellenza, ma fa parte di quella rosa di capolavori indiscutibili, senza i quali la fantascienza non sarebbe stata la stessa cosa. E' comunque il miglior esempio di romanzo di sf che riesce a coniugare la space opera con l'inner space ballardiano. Altri ci hanno provato non riuscendo a raggiungere lo stesso risultato. Inoltre è anche un romanzo di hard sf, così pieno di nozioni scientifiche da procurare piacevoli vertigini ai lettori.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un viaggio dentro i misteri della psiche, 23-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho visto il film di Tarkovsky tanti anni fa e il suo ricordo è ancora molto vivo nella mia memoria. La lettura del libro è un'altra storia, anche se la trama è sostanzialmente la stessa il contenuto è molto diverso, tanto da cambiare profondamente la mia interpretazione della vicenda. Tanto misterioso era il film quanto descrittivo appare il libro, in cui l'aspetto scientifico mette in risalto l'appartenenza al filone fantascientifico; tuttavia la vicenda, incentrata sulla solitudine e sull'inquietudine del protagonista, è un'indagine sulle angosce e sui sensi di colpa che emergono dall'oceano pensante di Solaris materializzate quasi allo scopo di porre i personaggi di fronte ai loro desideri più nascosti e incoscenti. In definitiva, questo romanzo si rivela più profondo di quanto apparentemente sembri a una prima lettura, in linea con la migliore letteratura del '900. Assolutamente da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Cerebrale, 10-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non riesco a dare una descrizione di quello che mi ha suscitato questo libro, difficile inquadrarlo. Mi aspettavo altro, forse l'ho interpretato male, perché non amo molto le lunghe descrizioni di concetti o "entità" fantascientifiche, rallentano il ritmo della lettura. La storia in sé è molto interessante ma l'ambientazione e l'introspezione del protagonista sono asfissianti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Libro e film, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Di questo libro, già molto bello di suo, Tarkovskij ne ha fatto un film forse riuscendo a superarlo. L'uno o l'altro, dopo averli incontrati la vostra vita cambierà... E cambierà in meglio se saprete tender testa alla profondità e agli abissi in cui vi cacceranno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Solaris, 06-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissimo romanzo, giocato su più piani letterari ed interpretativi.
L’indagine scientifica del misterioso pianeta Solaris lascia presto il posto ad una ricerca ben più inquietante: quella dentro l’uomo stesso, le sue ansie, le sue attese, i suoi tormenti, rappresentato dalle presenze che si manifestano al protagonista, facendo vacillare le sue certezze e smuovendo sensi di colpa e sentimenti che aveva cercato di sopraffare. Un viaggio all’interno l’io che si trasforma quindi in ricerca metafisica dell’esistenza e del senso di essere umani, un dramma che inesorabilmente accompagna il destino di ogni uomo e la cui soluzione è ancora al di là da venire.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Solaris, 02-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
una storia di psicologia filosofia scienza e matematica. per gustarlo bisogna avere conoscienze scientifiche non da poco! in una stazione orbitante attorno ad un pianeta ch'è un immenso essere vivente e pensante, si materializzano i desideri... a volte sono belli altre sono incubi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Solaris, 22-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro metafisico e come tale incommentabile, occorre farsi trascinare dalla narrazione e sfidare pagina per pagina i nostri limiti cognitivi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Grande Solaris, 30-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Probabilmente il più grande romanzo di fantascienza mai scritto, il più profondo e filosofico racconto uscito dalla penna di uno scrittore di questo genere non sempre eccellente nelle sue manifestazioni letterarie. Magnifico, commovente ed inquietante allo stesso tempo, lascia con l'idea di aver intrapreso un cammino di pensiero assolutamente nuovo, un percorso mai sperimentato dal lettore che, probabilmente, non potrà mai essere abbandonato. Come disse Foucault, parlando di tutt'altro libro: "questo non è un libro, è un Evento."

Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Viaggio nello spazio...interiore, 20-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei capolavori della fantascienza,un romanzo introspettivo che mette di fronte l'uomo con le paure più profonde e i ricordi che si annidano nel suo animo. Purtroppo lo stile di Lem molto filosofeggiante non è immediato e nel romanzo sono presenti alcune parti che possono sembrare noise, ma che servono a far riflettere sull'inettitudine del genere umano di fronte all'inspiegabile. Come in altri suoi racconti Lem sottolinea l'incompatibilità e l'incomunicabilità tra l'uomo e le creature aliene,le due razze sono così diverse che ogni approccio risulta inutile. Peccato che di questo autore molti titoli non siano più disponibili o addirittura mai tradotti. Da riscoprire.
Ritieni utile questa recensione? SI NO