€ 16.92€ 18.00
    Risparmi: € 1.08 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il sogno di volare
Il sogno di volare(2014 - brossura)
€ 13.00 € 12.22
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Il sogno di volare

Il sogno di volare

di Carlo Lucarelli


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Grazia Negro, poliziotto cacciatrice di killer è diventata madre. Ragazza madre. E' più sola di prima. Intorno a lei tutto è cambiato. A cominciare da Bologna, che non è più la stessa di dieci anni fa. Per le strade, sui cantieri, facce di tutti i colori. Le organizzazioni criminali infiltrate ovunque. Nuove solitudini, nuovi crimini. Alcuni molto strani, che fanno più paura. Perché è arrivato un killer nuovo, pieno di una rabbia senza nome. E Grazia Negro non capisce. Perché, certe volte, sarebbe tentata di dargli ragione.

Video

Note su Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli (Parma, 1960) è uno dei più importanti scrittori di gialli in Italia. Ha esordito nel 1990 con il romanzo “Carta bianca”, il primo della serie con protagonista il commissario De Luca, e sette anni dopo ha raggiunto il successo con il best-seller “Almost blue” . Oltre che prolifero autore di detective story, Lucarelli insegna scrittura creativa alla scuola Holden di Torino e al carcere Due Palazzi di Padova. È fondatore dell’associazione “Gruppo 13”, che riunisce tutti i giallisti dell’Emilia-Romagna. Per la televisione, conduce “Blu notte- Misteri italiani”. Sempre per il piccolo schermo, oltre che occuparsi delle trasposizioni in fiction dei suoi racconti, ha creato il personaggio dell’ispettore Coliandro. Ha sceneggiato per il cinema “Non ho sonno” di Dario Argento.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Interessante, 06-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 10
di - leggi tutte le sue recensioni
Grazia Negro personaggio ammirevole secondo il mio parere soprattutto dopo il passaggio fondamentale nella vita di ogni donna quello di essere madre. Il suo cambio di stato e ancora più gravoso per il fatto di essere sola con un figlio e di occuparsi di un killer sempre più crudele. La cosa MOLTO INTIGRANTE è CHE IL POLIZZIOTTO A VOLTE SEMBRA DAR RAGIONE AL KILLER
Ritieni utile questa recensione? SI NO