Sogni di Atlante. Memorie di un viaggiatore

Sogni di Atlante. Memorie di un viaggiatore

4.0

di Enzo Bettiza


  • Prezzo: € 8.40
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Eugenio Montale, che come tanti letterati aveva fatto il giornalista per sbarcare il lunario, definiva l'inviato speciale "scrittore viaggiante". Sulla via tracciata da Montale, Enzo Bettiza, scrittore e giornalista, riferisce di luoghi e di persone fortemente impressi nel nostro immaginario. Filtrate da uno sguardo capace di reperirne il senso storico e insieme poetico, sfilano in questo libro regioni terrestri, da Bahia a Macao, da New Orleans a Praga, accanto alle impressioni immortali di "scrittori viaggianti" come Goethe, Kipling, Mann, Joyce e Piovene. Bettiza ci spalanca le porte di grandi musei e celebri alberghi, ci invita a meditare sulle trasformazioni culturali indotte dalle tante invasioni e ritirate compiute dalla civiltà occidentale.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro

  • Titolo: Sogni di Atlante. Memorie di un viaggiatore
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Data di Pubblicazione: giugno 2005
  • ISBN: 8804545127
  • ISBN-13: 9788804545125
  • Pagine: 110
  • Reparto: Geografia

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Sogni di Atlante, 15-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Comprato anch'esso alla fiera del libro di Milano. Si tratta di una raccoltà di articoli che sembrano tracciare un viaggio tra grandi scrittori (da Omero a Piovene) e luoghi evocativi nei cinque continenti. Non è certamente il libro migliore di Bettiza che è grande giornalista, ma ancor più abile scrittore. Siamo lontani dal respiro di Esilio e molto più vicini ad una serie di articoli di giornale. In assoluto i passi più interessanti sono quelli - pochi - che riguardano la ex Yugoslavia, sono certamente i più acutamente analizzati e i più sentiti, sono il richiamo di una giovinezza dalmata strappata dalla politica etnica di Tito. Manca un filo narrativo che tenga insieme coerentemente tutti i capitoli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO