Il sindacato dei poliziotti yiddish

Il sindacato dei poliziotti yiddish

5.0

di Michael Chabon


  • Prezzo: € 19.00
  • Nostro prezzo: € 16.15
  • Risparmi: € 2.85 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Rizzoli

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Cosa sarebbe successo se, come aveva proposto Roosevelt, l'Alaska, e non Israele, fosse diventata dopo il 1945 la patria degli ebrei? Nell"'Alyeska" di Michael Chabon si parla yiddish e l'agente Meyer Landsman si imbatte nel cadavere di un campione di scacchi eroinomane. Mentre nelle strade di Sitka, la capitale, si sfidano gangster ortodossi e rabbini in attesa di un Messia che riporti il popolo eletto a Gerusalemme, Landsman deve risolvere il caso con l'aiuto di un cugino metà ebreo e metà eschimese e del suo capo, nonché ex moglie.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Michael Chabon:


Dettagli del libro

  • Titolo: Il sindacato dei poliziotti yiddish
  • Traduttore: Colombo M.
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala stranieri
  • Data di Pubblicazione: settembre 2007
  • ISBN: 881701723X
  • ISBN-13: 9788817017237
  • Pagine: 398
  • Reparto: Gialli
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Il sindacato dei poliziotti yiddish, 02-04-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto molto. Quel genere di libro che i lettori cercano sempre, ma che raramente riescono a trovare: avvincente, corposo, da prendere e non mollare fino alla fine. Chabon inventa un mondo dove la storia del '900 è andata diversamente, gli Ebrei vivono in Alaska dopo la 2a Guerra Mondiale e la cacciata da Israele del 1948...
Ma non è un libro di fantascienza, casomai più simile a Fatherland o La Svastica sul sole.
Ma questa è solo l'ambientazione, perchè in realtà si tratta di una crime story, e molto ben scritta.
Chabon ha molti livelli di scrittura e lettura, piacevole ma ma i banale.
Curiosamente ho conosciuto Chabon tramite il bellissimo sito del batterista dei Rush, Neil Peart.
Neil Peart è un signore canadese di ormai una sessantina d'anni con una storia molto tosta alle spalle che sul suo sito parla di batteria rock, cucina, libri e viaggi in moto su cui ha anche scritto diversi libri autobiografici.
Chabon è un grande contemporaneo che mi sembra sia da noi in Italia snobbato. Forse perché la sua scrittura è il contrario del minimalismo che è stato tanto di moda.
Ritieni utile questa recensione? SI NO