€ 8.92€ 10.50
    Risparmi: € 1.58 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La signorina dagli occhi verdi

La signorina dagli occhi verdi

di Maurice Leblanc

2.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi tascabili. Scrittori
  • Traduttore: Pallavicini Caffarelli G.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2007
  • EAN: 9788806181901
  • ISBN: 8806181904
  • Pagine: 203
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
In una luminosa giornata di aprile, durante una passeggiata per le strade di Parigi, il barone di Limézy viene attirato dalla bellezza e dai magnifici occhi azzurri della giovane inglese Constance Bakefield. Nell'inseguire la donna si imbatte però in un'altra figura bellissima da cui rimane immediatamente conquistato: "non si poteva distogliere lo sguardo dai grandi occhi verde giada, striati d'oro"... Ed è qui che comincia l'avventura, ma Raoul (Arsène Lupin nel dramma sostenne la sua parte sotto questo nome) non avrebbe mai immaginato di trovarsi coinvolto in un caso intricatissimo. Benché la sua vita di grande avventuriero l'avesse abituato agli spettacoli peggiori, rimase confuso davanti a una realtà che non riusciva a concepire, e in qualche modo, ad afferrare. I fatti superavano la sua immaginazione. Chi è veramente la signorina dagli occhi verdi? Pubblicato per la prima volta nel 1926 su "Le Journal", il volume prosegue la ripubblicazione delle avventure del più celebre ladro gentiluomo.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  2.0 (2 di 5 su 1 recensione)

2.0Datato, 24-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Più che un thriller è un romanzo d'avventura: mancano spunti e gli eventi accadono e si succedono per la volontà "divina" dello scrittore senza tracce e anticipazioni. Salvo alcune pagine brillanti, "La ragazza dagli occhi verdi" è un romanzo invecchiato male che difetta di un linguaggio aulico, di una scrittura ridondante e di una scrittura da romanzo d'appendice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO