Il signore della guerra

Il signore della guerra

3.5

di Bernard Cornwell


  • Prezzo: € 18.60
  • Nostro prezzo: € 15.81
  • Risparmi: € 2.79 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  -15%


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Wessex meridionale, fine del IX secolo. Uhtred di Bebbanburg ha perso tutto: non ha più la sua amatissima moglie, morta durante il parto. Non ha più le sue terre, usurpate tempo addietro. Non ha più un re per cui combattere, perché Alfredo il Grande ormai è vecchio e malato, incapace di respingere gli invasori vichinghi e ossessionato dall'idea di convertire il mondo alla fede cristiana. Uhtred di Bebbanburg non ha più nulla per cui vivere, eppure c'è qualcosa che gli impedisce di lasciarsi morire. Qualcosa che da sempre è dentro di lui. È la furia del guerriero. Una furia pagana, nata fra i danesi che lo hanno addestrato all'arte della guerra e coltivata sugli innumerevoli campi di battaglia che ha calcato. Ora la sua furia ha un obiettivo preciso: reclamare Bebbanburg, la fortezza che gli spetta di diritto e che suo zio possiede in spregio alla legge e agli dei. Ora Uhtred combatterà per se stesso e per il suo destino, il destino di un guerriero nato.

Note sull'autore

Bernard Cornwell è nato a Londra il 23 febbraio del 1944. Entrambi i suoi genitori lavoravano per l’aeronautica, suo padre era un aviatore canadese mentre sua madre, di nazionalità britannica, faceva parte delle forze ausiliari femminili dell’aeronautica. Da piccolo però è stato adottato dalla famiglia Wiggins ed è cresciuto a Thndersley, nell’Essex. I Wiggins facevano parte di una setta che promuoveva il pacifismo, vietava qualsiasi frivolezza e anche l’utilizzo delle medicine. Quando ha lasciato la famiglia adottiva ha preso il cognome da nubile di sua madre. Bernard Cornwell ha frequentato la Monkton Combe School e poi si è iscritto alla University of London dove ha conseguito la laurea. Dopo gli studi ha cominciato a lavorare come insegnante, ma ha cercato a più riprese di arruolarsi nell’esercito britannico, venendo però respinto a causa della miopia. Successivamente è entrato alla ed è riuscito a ritagliarsi una posizione di rilievo alla BBC dell’Irlanda del Nord. Dopo questa esperienza, ha proseguito la carriera televisiva lavorando come editor di Thames News per la Thames Television. Si è trasferito negli Stati Uniti nel 1979, dopo aver sposato un americana. Non riuscendo ad ottenere la carta verde, ha iniziato a scrivere romanzi in qunato tale professione non richiede il permesso di lavoro. E’ noto principalmente per la serie di romanzi incentrati su Richard Sharpe, un militare britannico dell’età napoleonica. Il primo libro della serie, “Sharpe’s Eagle”, è stato pubblicato nel 1981. E’ famoso anche per la serie “The warlord Chronicles”, iniziata nel 1995, e per la serie “The Grail quest”, iniziata nel 2000 e dedicata alla ricerca del Santo Graal. Divenuto cittadino americano, oggi vive a Cape Cod, nel Massachusetts.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il signore della guerra acquistano anche L' affare Vivaldi di Federico M. Sardelli € 11.90
Il signore della guerra
aggiungi
L' affare Vivaldi
aggiungi
€ 27.71

Prodotti correlati:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Consigliato! , 28-02-2011
di A. Rosafio - leggi tutte le sue recensioni
Effettivamente in questa insolita saga l'autore dà il meglio di sé. Raccontata in prima persona con una nota di autoironia che non guasta, ci trascina nelle eterne lotte tra sassoni e vichinghi che porteranno poi alla nascita dell'Inghilterra. Tema un po' astruso per i nostri gusti, ma assai avvincente, se apprezzate il genere. Sembrava la ormai classica trilogia ma visto il successo, si sta trasformando nella serie portante della produzione di Cornwell il cui ultimo volume risale ormai ad alcuni anni fa. Comunque, giunta ormai alla sua quinta puntata, godetevi in santa pace le avventure del nostro anglo-vichingo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Verso la fine del regno di Alfredo, 18-11-2010
di F. Lucchini - leggi tutte le sue recensioni
Come in genere i libri di B. Cornwell si legge in un fiato, ma non tratta certo di letteratura di alto livello. Comunque, per chi è interessato a romanzi a sfondo storico, quelli di Cornwell permettono una piacevole alternanza con altri più impegnativi. Questo romanzo rappresenta, credo, l'ultimo perlomeno apparso in Italia della serie "Sassone", ovvero nel quale lo sfondo storico è quello del regno di Re Alfredo (fine nono secolo) . Ovviamente è bene leggere i romanzi della serie nell'ordine cronologico col quale sono stati scritti, ovvero con l'ordine cronologico storico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product