€ 16.53
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
... Che siccome che sono cecata

... Che siccome che sono cecata

di Anna Marchesini


Fuori catalogo - Non ordinabile
La signorina Carlo, la tifosa cecata della Lazio o la Bella Figheira? Oppure la manzoniana Lucia, la cameriera secca o la loquacissima signora Flora? Tra i centouno tipi umani creati da Anna Marchesini, quale è entrato a maggior forza nell'immaginario del pubblico? In questo libro sono raccolte pagine tratte dall'intero repertorio dell'artista. Nel video allegato sketch e parodie che ci raccontano la vita vissuta, e anche un po' di filosofia, di queste "creature".

Note su Anna Marchesini

Anna Marchesini nacque ad Orvieto il 18 novembre del 1953. Studiò presso il Liceo Classico di Orvieto e in seguito, all’età di diciotto anni, si iscrisse alla facoltà di Psicologia dell’Università di Roma, conseguendo la laurea nel 1975, a soli ventidue anni. L’anno successivo entrò all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, diplomandosi come attrice di prosa nel 1978. Il suo debutto nello spettacolo avvenne nel 1976, con “Il borghese gentiluomo”, di Molière. Nel 1979 entrò a far parte della compagnia teatrale al Piccolo di Milano. Dopo aver lavorato come doppiatrice, nel 1982 incontrò Tullio Solenghi, con cui, assieme a Massimo Lopez, formò il celebre Trio, lavorando con continuità dal 1983 al 1994. Il Trio esordì su Radiodue con un programma radiofonico. Successivamente i tre lavorarono per la televisione, affiancando Pippo Franco e partecipando a programmi quali “Domenica In” e “Sanremo”, raggiungendo il culmine del successo nel 1990, con la parodia in cinque puntate de “I Promessi sposi”, andata in onda su Raiuno e seguito mediamente da circa 13 milioni di spettatori. A partire dal 1994 Anna Marchesini continuò a lavorare per circa due anni assieme a Tullio Solenghi, per poi proseguire da sola la carriera nel mondo del teatro. Nel 2000 pubblicò il suo primo libro dal titolo “Che siccome che sono cecata”. Venne a mancare il 30 luglio 2016 a causa di una malattia.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Anna Marchesini: