€ 9.35€ 11.00
    Risparmi: € 1.65 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La sessualità della Pantera rosa

La sessualità della Pantera rosa

di Efraim Medina Reyes

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Storie che si intrecciano, frammenti, riflessioni. Canzoni e poesie. Spina dorsale del libro, la storia del protagonista, aspirante musicista di successo, schiacciato da un senso di inadeguatezza, alla costante ricerca del suo posto nel mondo. E una storia d'amore: l'impenetrabile e imprevedibile Maya con il drago tatuato sulla schiena, i suoi rapporti misteriosi con Berna, neomistico dal passato oscuro, proprietario di una magnifica chitarra nera. Il ritrovamento del diario di Maya, e un viaggio finale a Parigi che dovrà servire a trovare il bandolo della matassa. Sullo sfondo c'è di nuovo Città immobile, perla putrescente adagiata sul Mar dei Caraibi, con il suo contorno di storie e personaggi già apparsi nei libri precedenti.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La sessualità della Pantera rosa acquistano anche C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo di Efraim Medina Reyes € 7.22
La sessualità della Pantera rosa
aggiungi
C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo
aggiungi
€ 16.57


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0La sessualità della Pantera rosa, 22-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Col precedente romanzo avevo già una mezza idea che l'autore fosse un cialtrone. La lettura de " la sessualita della pantera rosa " mi ha tolto ogni dubbio. Decisamente un cialtrone. In questa prova letteraria si ritrovano gli elementi che hanno caraterizzato il romanzo precedente ma se nell'opera prima le disavventure del nostro eroe erano accompagnate da humor ed ironia in questo romanzo rimangono solo la disperazione e l'inconcludenza. Non sono riuscito ad entrare in empatia con il protagonista, che incarna il classico esempio di ribelle senza causa, e non ho apprezzato le sue disgressioni pseudofilosofiche, espresse con grande serieta, sul vivere e sulla natura dei rapporti fra i sessi. Forse le storie che racconta medina reyes possono far presa su adolescenti e affini e forse una ventina di anni fa mi avrebbero pure intrigato ma allo stato attuale mi sembrano solo stronzate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO