€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il sentiero dei nidi di ragno

Il sentiero dei nidi di ragno

di Italo Calvino

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
La storia di Pin, bambino sbandato, passato, come per caso, dai giochi violenti dell'infanzia alla dura realtà della guerra partigiana.

I libri più venduti di Italo Calvino:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 38 recensioni)

4.0La guerra vista da un giovane ragazzo , 21-07-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia di un giovane ragazzo di nome Pin, orfano sia di madre che di padre, abbandonato a se stesso. Il racconto è ambientato nel periodo storico della seconda guerra mondiale in cui l'Italia era al completo sbando.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un capoolavoro, 04-07-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile è molto semplice e scorrevole. Fino a metà libro all'incirca rimane ignoto il perché del titolo, ma invece a un certo punto "il sentiero dei nidi di ragno" diventerà il centro del racconto. Pin è un ragazzo solo all'apparenza, perché in realtà parla, si muove e ha abitudini da adulto. Calvino è un autore fenomenale, e la sua importanza è sottolineata anche dalla decisione di usare questo suo capolavoro per lo scritto d'italiano della maturità di quest'anno. Devo ammettere però che io amo di più altri tre libri dello stesso autore ("Il cavaliere inesistente", "Il visconte dimezzato" e "Il barone rampante") che, sotto forma di favole per bambini, fanno ridere e pensare allo stesso tempo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Calvino, uno di noi, 03-02-2015, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il piccolo Pin è un personaggio mai incontrato fino a questo momento, un bambino che frequenta posti da adulti e parla come loro. Il titolo è molto intrigante, e per tutta la prima parte del libro resta l'interrogativo su cosa sia questo sentiero dei nidi di ragno, un posto speciale per il piccolo Pin. Il libro è molto scorrevole e può essere capito e compreso da tutti ma soprattutto da chi ha già una conoscenza e una buona visione d'insieme della Resistenza italiana! Consigliatissimo a chi ama leggere e non sa cosa scegliere: questo libro fa a caso vostro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Calvino e la Resistenza italiana, 27-06-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo, pubblicato nel 1947, è il primo libro di Italo Calvino. Ambientato nei mesi della Resistenza, il libro racconta la storia di Pin, un bambino sempre solo e desideroso di appartenere al mondo degli adulti. Continuamente insultato per i rapporti che sua sorella ha con i soldati tedeschi, il piccolo Pin testa il proprio coraggio rubando la pistola dell'amante di sua sorella e nascondendola nel luogo dove si nasconde, dove i ragni fanno il nido. Il romanzo è considerato un caposaldo della letteratura neorealista.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il primo Calvino, 17-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Dal titolo insieme enigmatico e attraente (come spesso in Italo Calvino) 'Il sentiero dei nidi di ragno' è il primo romanzo 'lungo' del famoso scrittore. Una storia legata al secondo conflitto mondiale, un racconto di tedeschi e partigiani e un giovanissimo protagonista: Pin. Lavoro non rigoroso e matematico come la maggior parte dei suoi lavori successivi, ma comunque notevolmente interessante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Testimonianza importante, 30-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro scritto con una lucidità spaventosa, un testo che è diventato una testimonianza di uno dei tempi più bui del XX secolo.
Italo Calvino racconta l'esperienza di un giovane scalmanato che si avvia alla resistenza, tra una sorella "sui generis" e tedeschi opportunisti.
Un classico che non deve mancare da nessuna libreria.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto bello, 29-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia di un bambino cresciuto troppo in fretta, costretto a passare dai giochi alle armi partigiane. Un racconto crudo e commovente che fa davvero riflettere su quanto la guerra possa distruggere le vite e i sogni delle persone. Di solito non amo i racconti di Calvino, ma questo merita veramente una lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Raffinato, 14-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Grande stima per Calvino, anche se non è esattamente il mio scrittore preferito. Questo libro è molto commovente e profondo, anche se non proprio semplice da leggere per i giovani adolescenti. La storia è ambientata nel periodo della Resistenza ed è raccontata facendo emergere il punto di vista di un bambino che è costretto a dire addio al mondo dei giochi d'infanzia per scoprire il mondo degli adulti: un mondo fatto di battaglie, guerre, perdite e "grandi" ideali...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il sentiero dei nidi di ragno, 06-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto molto lo stile semplice con cui è narrato questo libro. L'idea di raccontare una parte così importante della storia italiana dal punto di vista di un bambino, l'idea del sentiero con cui Pin torna anche solo con la mente quando ha bisogno del conforto che i grandi non gli danno. Come al solito ogni storia di Calvino è originale, diversa da tutto il resto. Voto alto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Primo romanzo di Calvino, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta del primo romanzo di Calvino - scritto attorno al 1946 - ed è la storia di una personalità tenera, buona, ma costantemente celata da un'apparenza maligna e maleducata, incarnata da Pin, bambino che vive nel contesto brutale della seconda guerra mondiale. La prefazione di Calvino, del 1972, forma (con il romanzo) quasi un'unica storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Letto tutto dun fiato, 05-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro alcuni anni fa ma mi ricordo ancora con precisione le emozioni che ho provato. Tra le righe ci sono le sensazioni e i sentimenti di un bambino che vive la guerra e guarda con ammirazione l'azione dei partigiani. Tra la sua pistola P38 e quel posto dove fanno il nido i ragni. Consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Mistico Neorealismo, 28-09-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
C'è chi dice che Calvino sia, in questo libro, un Neorealista. Ma appena ci addentriamo attraverso il sentiero scopriamo come fin già dalla sua prima opera Italo Calvino abbia una propenzione per il fantastico. Infatti siamo si di fronte a una storia che vuole narrare dei partigiani, ma il sottofondo, il contesto risulta essere quasi fantastico, mistico. La rivoluzione di Calvino, che terminerà con "se una notte d'inverno un viaggiatore", comincia qui.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il sentiero dei nidi di ragno (38)