Dì che sei una di loro

Dì che sei una di loro

4.0

di Uwem Akpan


  • Prezzo: € 18.00
  • Nostro prezzo: € 8.10
  • Risparmi: € 9.90 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Di' che sei uno di loro è una potentissima raccolta di cinque storie scritte da un sacerdote gesuita nigeriano che raccontano la brutale realtà dell'Africa di oggi attraverso gli occhi dei suoi protagonisti e testimoni più diretti: i bambini. Ogni storia porta alla progressiva scoperta (da parte dei protagonisti e dei lettori) di orrori indicibili. Una famiglia poverissima di Nairobi è costretta a vivere delle magre entrate provenienti dall'attività di prostituta della figlia di dodici anni che, oltre al puro mantenimento, si preoccupa di riuscire a far andare a scuola il fratello più piccolo. In un altro racconto una coppia di fratellini affidati a uno zio dai genitori malati, scoprono a poco a poco che stanno per essere venduti come schiavi. In un altro la profonda amicizia che lega due bambine etiopi viene spezzata di colpo quando i rispettivi genitori smettono di parlarsi in quanto divisi dall'ostilità crescente che oppone cristiani e musulmani. C'è poi un ragazzino nigeriano che cerca di scappare dalle violenze e che spera di trovar rifugio presso dei parenti in un'altra zona del paese, che sul pullman che lo porta verso la sua destinazione si imbatte nello stesso odio religioso da cui vorrebbe sfuggire. La storia finale descrive la violenza tra Tutsi e Hutu ruandesi, vista attraverso gli occhi di due fratellini che hanno genitori di entrambe le etnie.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Dì che sei una di loro
  • Traduttore: Toffanin M.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Strade blu. Fiction
  • Data di Pubblicazione: marzo 2009
  • ISBN: 8804588306
  • ISBN-13: 9788804588306
  • Pagine: 353
  • Reparto: Narrativa
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0L'orrore che abita l'Africa, 06-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Quattro racconti, uno più intenso dell'altro, per vivere alcuni drammi dell'Africa con gli occhi dei bambini. Fra tutti "La camera dei miei genitori" è il racconto più devastante. Il nobile intento di Akpan Uwem è quello di far conoscere al mondo l'ingiustizia ed il dolore che abita in Africa e che spesso, in occidente, è dimenticato o peggio volutamente ignorato. La cosa più terribile del libro è che, se pure si tratta di un prodotto di fantasia, si ispira a fatti realmente accaduti. Così la storia di Jubril, quella di Yewa e Kotchipkpa, quella di Jigana o di Monique potrebbero essere avvenute mentre noi, nei nostri soffici salotti, tranquillamente ci ubriacavamo di TV.
Ritieni utile questa recensione? SI NO