€ 16.15€ 19.00
    Risparmi: € 2.85 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I segni e la critica. Fra strutturalismo e semiologia

I segni e la critica. Fra strutturalismo e semiologia

di Cesare Segre


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
Liberatosi da insidiose proposte e scoramenti, Cesare Segre mostrò in questo volume che il modo migliore per uscire dalle secche in cui sembrava essersi avviata la critica letteraria, era rimettersi al lavoro: riflettere sui principi, verificare i metodi; ma sempre in maniera sperimentale, cioè nel concreto esercizio di analisi, decisamente storicizzate, sui testi. Entro un "racconto critico", Segre affronta con nuove proposte la tematica del comico, dei generi letterari e dell'autobiografia; si sofferma sui suggerimenti dell'ermeneutica e sull'essenza narrativa del "motivo"; rivendica i diritti della corporeità come sorgente di ogni punto di vista. La varietà degli assaggi si riflette nell'ampia gamma degli autori sottoposti a indagine: da Boccaccio a Manzoni, illustrato come teorico della letteratura, da Petrarca ad Alfieri, dai primi "macaronici" a Cervantes e a Corneille maestro d'illusioni.

Note su Cesare Segre

Cesare Segre è nato a Verzuolo, in provincia di Cuneo, il 4 aprile del 1928. Di famiglia ebraica, ha trascorso la sua giovinezza a Torino. Qui ha studiato sotto la guida di Benvenuto Terracini e dello zio Santorre Debendetti e ha conseguito la laurea nel 1950. Nel 1954 è docente di Filologia romanza, e in seguito si è trasferito presso le università di Trieste e Pavia. Qui, durante gli anni Sessanta, è diventuro professore ordinario. Le sue esperienze come docente sono andate anche oltre i territori nazionali. Cesare Segre infatti è stato visiting professor presso alcune prestigiose università straniere quali Harvard, Princeton, Berkeley, Rio de Janeiro e Manchester. Autore di numerose opere, i suoi interessi riguardano la semiologia, la filologia e la critica letteraria. Ha collaborato e collabora con numerose riviste e quotidiani, tra cui anche il Corriere della Sera. E’ stato presidente della International Association for Semiotic Studies. Cesare Segre è sposato con Maria Luisa Meneghetti, docente di Filologia romanza presso l’Università degli Studi di Milano.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano I segni e la critica. Fra strutturalismo e semiologia acquistano anche Heidegger di George Steiner € 9.87
I segni e la critica. Fra strutturalismo e semiologia
aggiungi
Heidegger
aggiungi
€ 26.02