€ 2.65€ 5.90
    Risparmi: € 3.25 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La seduzione dell'altrove

La seduzione dell'altrove

di Dacia Maraini

2.5

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2010
  • EAN: 9788817043670
  • ISBN: 8817043672
  • Pagine: 174
  • Formato: rilegato
Sono articoli ma anche racconti questi itinerari di viaggio. Ci portano dall'Africa nera delle savane, ma anche delle baraccopoli offuscate dai fumi della diossina, all'Europa dei vecchi e recenti Stati, all'Oriente che distrugge le sue radici, ai ricchi campus degli Stati Uniti, alle città del Sudamerica che conservano memorie di un passato prezioso. Ci offrono acute analisi di società e culture filtrate talora dalle opinioni e dalle parole di scrittori che sanno fare conoscere l'anima del luogo al di là della maschera offerta al turista. L'esotismo, luogo evocato "che si carezza nella fantasia con i sensi abbagliati e un sottile godimento che tocca le viscere" è anche l'altra faccia dell'odio e della paura per il diverso, dice l'autrice, che del viaggiare ha fatto un destino, allenata dalla più tenera infanzia a girare il mondo coniugando libertà e ragione. Il suo costante spostarsi da un paese all'altro le ha permesso così di annotare conflitti, aspirazioni e sogni a volte crudeli, nuove forme di spiritualità, nuove filosofie di vita, nuovi progetti, di confrontare situazioni e problemi indagando i rapporti tra i paesi più lontani e quelli più vicini, illuminandoli di luce nuova, nei loro pregi e nei loro vizi.

Note su Dacia Maraini

Dacia Maraini è nata a Fiesole, in provincia di Firenze, il 13 novembre del 1936. Figlia dell’etnologo toscano Fosco Maraini e della principessa siciliana Topazia Alliata, all’età di tre anni Dacia segue la famiglia in Giappone, dove la famiglia si stabilì dal 1939 al 1946. Dal 1943 al 1946, durante la seconda guerra mondiale, l’intera famiglia venne arrestata e internata in un campo di concentramento. Tornati in Italia, la famiglia Maraini si stabilì prima a Bagheria, in Sicilia e poi a Roma. Quando i genitori si separarono, Dacia, compiuti 18 anni, seguì il padre. “La vacanza” fu il primo romanzo dell’autrice. Scritto a Roma nel 1962, l’opere riscosse un grande successo di pubblico e critica. “La vacanza” segnò la nascita artistica di una delle autrici più apprezzate della generazione degli anni Trenta. Oltre ai numerosi romanzi, Dacia Maraini si occupò anche di poesia, di saggistica e di teatro, fondando nel 1973, assieme a Maricla Boggio, il Teatro della Maddalena. Dacia Maraini dal 1962 al 1978 fu la compagna dello scrittore Alberto Moravia. Dacia Maraini ha ricevuto numerosi premi letterari, tra cui il Premio Strega e il Premio Campiello.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  2.5 (2.7 di 5 su 3 recensioni)

1.0La seduzione dell'altrove, 26-10-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi era stato consigliato questo libro in quanto appassionata di viaggi. L'ho trovato tuttavia alquanto deludente, anzitutto poiché gli articoli si susseguono senza un reale filo conduttore che li collega tra loro. Inoltre, immaginavo un libro più dello stile "Patagonia express", cioè che faccia davvero viaggiare, che si soffermi maggiormente sulla descrizione dei paesaggi, della natura e delle origini dei luoghi etc... Invece i luoghi sono descritti soprattutto in relazione alle esperienze professionali della scrittrice. Normalmente, non lascio mai i libri a metà, ma questo era insopportabile
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La seduzione dell'altrove, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La densità di questo libro mi ha messo alquanto in imbarazzo. Si tratta di alcuni brevi articoli scritti dalla Maraini negli ultimi dieci anni, compreso un inedito. Sono racconti dei viaggi di studio o di piacere, un paio in compagnia di Moravia e Pasolini. La perplessità nasce non solo da alcune incongruenze nei testi, ma anche dallo stile. Per quanto riguarda le prime, in un capitolo dedicato alla Somalia, per ragioni misteriose, il lettore si accorge circa a metà che non più di Mogadiscio e d'intorni la scrittice va narrando, ma del Kenya, peraltro ripetendo paro paro quanto aveva già detto in un articolo precedente. Misteri della geografia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La seduzione dell'altrove, 15-02-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho deciso di leggerlo dopo aver letto l'intervista all'autore. Il contenuto tuttavia mi ha lasciato alquanto perplesso. Si tratta di alcuni brevi articoli scritti dalla Maraini negli ultimi dieci anni, compreso un inedito. Sono racconti dei viaggi di studio o di piacere, un paio in compagnia di Moravia e Pasolini. La perplessità nasce non solo da alcune incongruenze nei testi, ma anche dallo stile. Per quanto riguarda le prime, in un capitolo dedicato alla Somalia, per ragioni misteriose, il lettore si accorge circa a metà che non più di Mogadiscio e d'intorni la scrittice va narrando, ma del Kenya, peraltro ripetendo paro paro quanto aveva già detto in un articolo precedente. Misteri della geografia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO