Scusa ma ti chiamo amore

Scusa ma ti chiamo amore

3.0

di Federico Moccia


  • Prezzo: € 13.00
  • Nostro prezzo: € 11.05
  • Risparmi: € 1.95 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Questa volta non seguiremo più le tormentate vicende di Babi e Step, ma avremo a che fare con quella che si preannuncia essere una grande, splendida e immatura storia d'amore. Ancora tre protagonisti: un uomo, una ragazza e l'amore. Lui è un uomo maturo. Lei sta per prendere la maturità. Lui ha trentasette anni e lei diciassette. Che cosa avrà mai trovato un uomo affascinante come lui in una ragazzina come lei? La risposta è fin troppo scontata: vent'anni di meno! Ma sarà proprio così? E se fosse amore? Perfino la madre della protagonista, per quanto sconvolta dalla notizia, dopo averlo conosciuto non può far altro che ammettere che è proprio un tipo niente male...

Note sull'autore

Federico Moccia è nato a Roma il 20 luglio del 1963. Figlio di Giuseppe Moccia, noto regista e sceneggiatore cinematografico, Federico esordì al suo fianco come aiuto regista nel film “Attila flagello di Dio”. Nel 1987 dirige “Palla al centro”, ma il film non ebbe molto successo. Ha poi lavorato come sceneggiatore, occupandosi, tra le altre della sceneggiatura di alcuni episodi de “I ragazzi della 3° C”. Nel 1989 partecipa come regista e sceneggiatore alla serie “College”. Sempre per la TV è autore di numerose trasmissioni, quali “Domenica IN”, “Scommettiamo che?” e “I cervelloni”. Il suo romanzo d’esordio è del 1992, e si intitola “Tre metri sopra il cielo”. Nonostante inizialmente non riesca a trovare un editore disposto a pubblicare la sua opera, Federico Moccia decide di pubblicarlo a sue spese, con una tiratura minima. A distanza di anni però il libro comincia a diffondersi tra gli studenti dei licei romani. Grazie al successo improvviso, “Tre metri sopra il cielo” viene pubblicato dalla casa editrice Feltrinelli e diventa un classico destinato ad un pubblico giovanile. Nel 2004 “Tre metri sopra il cielo” viene trasposto in una versione cinematografica. Con la regia di Luca Lucini e con protagonisti Riccardo Scamarcio e Katy Saunders, il film ottiene il favore del pubblico e rilancia ulteriormente il romanzo di Moccia, che vende milioni di copie in tutta Europa. In seguito, l’autore romano pubblica altri numerosi romanzi, tra cui “Ho voglia di te” (2006), che dà vita ad un altro film, sempre con Scamarcio. Il film rende Scamarcio l’idolo delle adolescenti e dà vita al fenomeno dei lucchetti degli innamorati sul Ponte Milvio di Roma. Il lucchetto posto sul ponte dagli innamorati diventa una moda che da Roma si estende in tutta Italia e poi anche in Europa. Altri romanzi di Moccia sono stati trasposti in versione cinematografica. Nel maggio del 2012, Federico Moccia diventa sindaco di Rosello, in provincia di Chieti.  

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Scusa ma ti chiamo amore acquistano anche Revolutionary road di Richard Yates € 10.62
Scusa ma ti chiamo amore
aggiungi
Revolutionary road
aggiungi
€ 21.67

Prodotti correlati:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.2 di 5 su 21 recensioni)

3.0L'età non conta, 04-05-2012
di B. Pesapane - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro un pò di anni fa, quando forse potevo considerare questo tipo di storie carine e romantiche. Lo penso ancora ora, ma credo che questo, come anche gli altri libri di Moccia, debbano considerarsi libri per adolescenti, quindi debbano essere criticati in base a questa cosa. Non credo siano così male i suoi libri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello ed emozionante!, 21-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di F. Stella - leggi tutte le sue recensioni
Da buona romantica, non ho potuto non acquistare anche questo libro di Moccia. Diverso rispetto ai precedenti ma, ad ogni modo, davvero emozionante. Intreccia le storie di quattro amiche adolescenti, anche se quella in primo piano è la storia di Alex e Niki, che vivono delle esperienze significative per la loro età. Tra Alex e Niki ci sono più di 10 anni di differenza di età, funzionerà? Bello!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0L'amore non ha età, 28-02-2012
di G. Sandulli - leggi tutte le sue recensioni
Molti hanno cominciato a criticare i libri di Moccia, perchè definiti troppo infantili: Bhè io li ho letti da adolescente e dico che non sono poi così male. Una storia d'amore che dimostra come in amore a volte l'età non conta. Certo ci possono essere dei problemi, ma nessun ostacolo è così insormontabile. Un bel libro, non diverso da altri romanzi d'amore che non portano la firma di Moccia, quindi non etichettati come "spazzatura".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 17-01-2012
di E. Guerrieri - leggi tutte le sue recensioni
Nella realtà difficilmente una relazione tra un'adolescente, tra l'altro ancora minorenne, e un uomo di trentasette anni vede coinvolgimento emotivo oltre che sessuale. Il più delle volte lei sarà attratta dal comportamento maturo di un lui così diverso dai ragazzi che frequenta di solito, mentre lui... Lasciamo perdere! Ad ogni modo la storia è carina, anche se io la trovo un po' inverosimile, e si legge bene.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Da leggere, 07-09-2011
di G. Infantino - leggi tutte le sue recensioni
Ammetto di aver sempre sottovalutato i libri scritti da Federica Moccia, ma un'amica me l'ha consigliato, e sono felice di averla ascoltata e non essermi fermata ai miei pregiudizi! Ho davvero apprezzatto questo libro, perchè l'ho trovato divertente, esuberante, vivace e simpatico! Quindi consiglio queso libro a chiunque voglia un libro facile da leggere e spensierato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Amore senza età, 03-09-2011
di A. Ippoliti - leggi tutte le sue recensioni
Ritengo che questo libro sia alquanto divertente ed emozionante, sia per adulti che per ragazzi. La magica storia tra Alex e Niki appassiona e fa tornare giovani anche coloro che fuori non lo sono più ma, dentro di loro, hanno ancora l'animo di un teenager. "Scusa ma ti chiamo amore" è un libro non impegnativo da leggere nel tempo libero per lascirsi trasportare dalla forza dell'amore, capace di superare ogni pregiudizio ed ostacolo, come talvolta l'età può rappesentare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Italiano, questo sconosciuto, 13-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di R. Margiotta - leggi tutte le sue recensioni
Libro per ragazzi, certo, ma ciò non toglie che la lettura di questo libro sia assolutamente da sconsigliare. L'italiano, ben lungi dall'essere anche solo elementare, diventa una lingua opzionale. La storia è banale e la narrazione è confusa. I personaggi sono piatti e i dialoghi si avvicinano paurosamente a quelli dei telefilm americani di quarta categoria. Allucinante. Lo sconsiglio vivamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Stupendo!, 12-08-2011
di A. Cattaneo - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato questo libro bellissimo, la storia tra Alex e Niki è narrata da Moccia in maniera leggera, simpatica e senza essere sdolcinata. Il romanzo è scritto in maniera scorrevole e mai pesante e alterna la storia principale ad altre; infatti l'autore parla anche di altre coppie amiche dei protagonisti descrivendo i loro problemi e le loro vite.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Per ragazzi, 29-07-2011
di F. Gobbini - leggi tutte le sue recensioni
Una n uova storia in cui Federico Moccia ci presenta due persone molto diverse per stili di vita ed età: lei giovanissima diciassettenne e quindi adolescente lui maturo uomo d'affari. Sboccerà l'amore? Una nuova serie che Moccia ci regala dopo il grande successo delle precedenti avventure di Step. A me è piaciuto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0BANALE, 05-05-2011
di F. Benetti - leggi tutte le sue recensioni
Molto meglio è piu travolgente la trasformazione cinematografica con raul Bova e Michela Quattrociocche. Una storia che difficilmente si verifica nella realtà perche i 40enni sono sempre meno inclini a scoltare i propri piani prestabiliti. 1 punto solo per la simpatia di moccia. Però BASTA AMORE!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0No comment, 27-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di F. Di Donato - leggi tutte le sue recensioni
Pessimo tentativo di rendere la lettura un piacevole intrattenimento. Atmosfera banale ed emozioni senza alcuna particolare riscontro nello scambio trama-lettore. Non ho mai ben capito come pur essendo una lettura per giovani possa vendere così tanto questo autore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Una storia..., 15-03-2011
di S. Alimonti - leggi tutte le sue recensioni
... Leggera e banale senza particolari emozioni. Mi aspettavo di più da Federico Moccia ma invece sono rimasto particolarmente deluso. Non c'è emozione e non mi appasiona la storia con i protagonisti con una differenza di età troppo grande per i miei gusti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Scusa ma ti chiamo amore (21)

product