€ 9.30
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La scuola sospesa. Istruzione, cultura e illusioni della riforma

La scuola sospesa. Istruzione, cultura e illusioni della riforma

di Giulio Ferroni


Prodotto momentaneamente non disponibile
Le drammatiche insufficienze della scuola davanti a un mondo che cambia: da una critica serrata di velleità ed equivoci a una proposta concreta operativa. Dopo una lettura storica, Ferroni afferma la necessità di modelli culturali forti, basati sul rilievo culturale delle discipline essenziali, nel quadro di una formazione di tipo civile, rivolta ai valori di una razionalità universale e aperta. Sono qui indicati i concreti modi di contatto e di incontro tra le materie di studio e la vita quotidiana della scuola, le occorrenze quotidiane, i modelli giovanili, la pervasività della cultura di massa. Nella parte conclusiva Ferroni svolge alcuni rilievi sull'insegnamento della letteratura come luogo d'incontro della tradizione storica con la contemporaneità.

Note su Giulio Ferroni

Giulio Ferroni è nato a Roma nel 1943. Si è formato sotto la guida di Walter Binni e dopo una tesi di laurea su Annibale Caro, ha svolto approfondimenti sul teatro del Cinquecento e del Settecento, sui principali autori operanti durante il Rinascimento, sulla teoria della letteratura e sulla produzione letteraria contemporanea. Tra il 1975 e il 1982 ottiene una cattedra presso l’Università della Calabria e successivamente, a partire dal 1982, diventa professore ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università La Sapienza di Roma. E’ da sempre stato molto attivo nel dibattito culturale, trattando spesso tematiche relative alla letteratura contemporanea. A volte ha fatto parlare di sé per aver stroncato, in maniera precisa e dettagliata, autori famosi e riconosciuti. I campi di interesse su cui si rivolge principalmente Giulio Ferroni, riguardano le teorie letterarie, l’analisi dei modi di presenza della letteratura nel mondo, la funzione antropologica della letteratura e i rapporti che intercorrono tra letteratura e comunicazione contemporanea. Ha iniziato a scrivere saggi nel 1972. Il suo primo volume è stato “Mutazione e riscontro nel teatro di Machiavelli” (1972). Ha pubblicato altri saggi su Ariosto, Machiavelli, Castiglione, Caro, Cellini, su problemi storiografici e sul Rinascimento. Ha approfondito le questioni relative al comico, ha affrontato le opere di Pirandello e ha scritto numerosi saggi sulla letteratura contemporanea. Giulio Ferroni ha tenuto delle lezioni in numerose università straniere e attualmente collabora con numerose riviste e quotidiani, tra cui l’Unità.  

Altri utenti hanno acquistato anche: