Cerca
 
Start
 

Lo schermo sonoro. La musica per film

Lo schermo sonoro. La musica per film

4.0

di Roberto Calabretto


  • Prezzo: € 28.00
  • Nostro prezzo: € 23.80
  • Risparmi: € 4.20 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 55 ore e 44 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedi 2 Dicembre   Scopri come

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 95 beenz o più.   Scopri come
Aggiungi al carrello

Questo prodotto appartiene alla promozione
Black Friday 2014


Descrizione

Come nasce la musica all'interno della produzione cinematografica? Quali sono le strategie compositive del musicista chiamato a commentare le immagini in movimento? Cosa accade nelle complicate fasi della post-produzione quando la musica viene montata con i rumori e i dialoghi? Come viene trattata la colonna sonora quando un film č restaurato oppure edito nei supporti in dvd che oggi affollano il mercato? Questo libro intende offrire una risposta a tali quesiti, nella convinzione che questa sia la necessaria premessa per ascoltare in maniera consapevole la musica di un film. Il testo č articolato in dieci capitoli che ripercorrono le fasi dell'allestimento della musica in un film, partendo dai primi scambi di opinioni fra regista e compositore per giungere alla scrittura, al montaggio e missaggio. I capitoli finali, invece, sono riservati alla produzione discografica della musica per film, ai problemi del restauro e ai percorsi che portano questi brani a far parte di spot pubblicitari, sigle televisive, programmi concertistici o balletti.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Lo schermo sonoro. La musica per film acquistano anche Breve storia del teatro per immagini   € 22.35
Lo schermo sonoro. La musica per film
aggiungi
Breve storia del teatro per immagini
aggiungi
€ 46.15

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Lo schermo sonoro. La musica per film e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)


5.0Musica da film, 21-05-2012
di A. Tribelli - leggi tutte le sue recensioni

Roberto Calabretto, uno dei massimi esperti di musica cinematografica, ci conduce alla scoperta di questo straordinario (ma anche singolare) mondo. La musica ricopre un ruolo essenziale in un film, pił di quanto si creda. Il volume, dopo un'introduzione storica, si sofferma sulle questioni e problematiche riguardanti le fasi di creazione della musica da film.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Per uno studio avanzato, 06-05-2011
di L. Noventa - leggi tutte le sue recensioni

Docente di musica per film all'universitą di Padova, Roberto Calabretto costruisce un ottimo studio non tanto sulla storia della musica cinematografica (occorrerebbero chissą quanti tomi per un'opera simile) quanto sulle varie filosofie di pensiero nell'utilizzo della musica al cinema, apportando sempre numerosi esempi analizzati nel dettaglio.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0La musica cinematografica., 28-03-2011
di N. Damiani - leggi tutte le sue recensioni

(Nicola Piovani) ma esistono scelte comuni operate da registi e compositori nel corso della storia del cinema; scelte che si prestano ad essere una linea guida, non vincolante, per la composizione musicale cinematografica.
Attraverso l'analisi di queste scelte, ma anche dei casi che ad esse si contrappongono, Roberto Calabretto descrive le caratteristiche che rendono una musica particolarmente adatta all'utilizzo cinematografico e alla sincronizzazione con le immagini in movimento.
Partendo dall'epoca del cinema muto e dei primi esperimenti di sonorizzazione, dapprima direttamente nelle sale con un pianoforte e poi con strumenti di registrazione riproduzione e sincronizzazione, fino alle ultime produzioni - al surround e alla musica elettronica, vengono evidenziate le caratteristiche che hanno reso le varie scelte dei diversi registi e compositori funzionali all'impiego nel cinema.
Accanto ai casi di successi e di perfetta comprensione tra regista e compositore, vengono esposti alcuni casi in cui, causa incomprensioni gusti differenti idee contrastanti, hanno portato a clamorosi insuccessi.
Infine, una parte del testo viene dedicata alla musica, nata per il cinema, che ha trovato il successe anche nel campo discografico e ai motivi che hanno portato a questo successo.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO