€ 17.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Salvata dall'amore

Salvata dall'amore

di Iny Lorentz

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Pandora
  • Traduttore: Smiths Jacob B. M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2007
  • EAN: 9788820043506
  • ISBN: 8820043505
  • Pagine: 528
Germania, 1410. Marie, figlia diciassettenne di un ricco commerciante di Costanza, si prepara controvoglia alle nozze con il conte Ruppertus Splendidus, che lei neppure conosce. Ma, subito dopo la firma del contratto matrimoniale, il nobile avvocato la accusa di condotta immorale. Marie conosce così la prigione, dove viene frustata a sangue, e l'esilio, e viene salvata da Hiltrud, una prostituta itinerante, che decide di curarla per poi insegnarle il mestiere. Quando il padre di Marie, Matthis, viene fatto uccidere dal malvagio Ruppertus che, attraverso il matrimonio lampo, si era impossessato di tutte le sue ricchezze, Marie comprende che il suo destino è segnato e giura vendetta, a qualsiasi costo. La ragazza inizia la dura vita sulla strada, alla ricerca di prove per incastrare il marito. Costretta a tornare nella città natale in occasione di un concilio presieduto dall'imperatore Sigismondo, Marie approfitta del malcontento che le prostitute riunite lì manifestano, per cogliere finalmente l'opportunità di riscattarsi. Questo romanzo ricco di intrighi, complessi intrecci e colpi di scena ricostruisce con efficacia le cupe atmosfere e la brutalità di uno dei periodi più travagliati della Storia, attraverso una figura femminile indomita e coraggiosa che lotta contro i soprusi di nobili avidi e senza scrupoli e contro la sommaria giustizia di tribunali ecclesiastici assetati di potere.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Bellissimo romanzo storico, ma titolo inappropiato, 24-06-2011, ritenuta utile da 8 utenti su 9
di - leggi tutte le sue recensioni
Una giovane ed ingenua ragazza viene strappata alla sua onesta vita e alla sua innocenza dalle trame ordite dal suo promesso sposo, RUPPERTUS SPLENDIDUS. Siamo nel 1410. Il clero è corrotto e incontrollato, i preti incalliti donnaioli e abati e vescovi sono proprietari terrieri interessati alle ricchezze e al potere. L'imperatore Sigismondo convoca il concilio di Costanza, durante il quale i costumi della città decadono: una massa di prostitute al servizio dei numerosi uomini che accorrano al concilio, affollano la città, serve e nobili donne si prostituiscono per soldi. In questo controverso periodo storico si svolge la storia di MARIE SHARER, il cui ricco padre, commerciante abbagliato dall'idea di migliorare la propria situazione sociale tramite un matrimonio vantaggioso per la figlia, accetta la proposta di matrimonio del Magister Ruppertus, mostrandosi cieco alla vera natura del genero. La notte della vigilia delle nozze tre uomini affermano di aver giaciuto con la figlia. Si apre un veloce processo in cui l'accusatore è lo stesso Magister. Marie è pronta a sottoporsi ad un'umiliante visita per di mostrare la sua purezza, ma verrà stuprata e non e infine condannata alla fustigazione e all'esilio eterno dalla sua città. Abbandonata a se stessa con indosso la tunica del peccato rischierà di morire di fame oltre che della vergogna di essere tacciata di prostituzione. Infatti la tunica la relegherà al più basso strato sociale, all'isolamento, agli insulti e agli abusi. Consapevole che il destino non la farà ricongiungere col padre, pensa al suicidio. Ma incontra una prostituta di buon cuore che si prenderà cura delle sue ferite corporali e dell'anima. Marie accetta il suo destino perché capisce che non ci sarà giustizia se lei morirà. Inizia una vita di vagabondaggio di prostituta. Entrerà in contatto con vagabondi, soldati, nobili cittadini e conti, attraverso cui imparerà a conoscere la situazione politica del momento e a trarne delle lezioni per poter metter a frutto la sua vendetta. In occasione infatti del concilio riesce a tornare a Costanza, ma sarà costretta a nascondersi, fino a quando non verrà riconosciuta da un giovane amico MICHEL, che innamorato di lei, l'aveva seguita dopo la condanna per portarla in salvo. L'incontro tra i due non è romantico. Il successo dell'amico infatti ricorda a Marie la sua vergogna, spingendola a tenerlo lontano. Per questo ritengo che la traduzione del titolo sia inappropriata e fuorviante. M. Non viene affatto salvata dall'amore. La sua rivincita avverrà solo grazie alla sua ferrea volontà, sfruttando il suo corpo e la sua bellezza, nonché la sua intelligenza. Ma il suo altruismo la portarla a mettere da parte la sua vendetta per poter salvare quel che è rimasto della sua famiglia. Il Magister infatti ha tessuto un nuovo e mortale intrigo per distruggere definitivamente la famiglia di M. Marie capisce che la storia sta per ripetersi e sarà pronta a persino uscire allo scoperto e rischiare una nuova condanna. Tutta la storia di Marie, è per gli autori occasione per parlare di un argomento poco comune ai romanzi storici: la situazione delle donne, continuo oggetto di giudizi e condanna da parte degli uomini, in un'epoca in cui se una donna commette "atti impuri" prima del matrimonio viene condannata, in cui la sua verginità va comprovata prima del matrimonio e certificata da un contratto, in cui la vita di una donna viene decisa dagli interessi economici della famiglia, venduta per pochi soldi ad un tenutario di un bordello o al primo offerente, in cui le prostitute sono solo oggetti e paradossalmente possono difendersi dagli uomini più di una donna comune. In ogni caso, al di là dell'argomemto poco comune, è veramente un gran bel romanzo. E' un peccato che in Italia non siano stati tradotti gli altri tre seguiti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO