€ 17.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Salvare il capitalismo dai capitalisti

Salvare il capitalismo dai capitalisti

di Raghuram G. Rajan, Luigi Zingales

3.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Gli struzzi
  • Traduttore: Suigo S.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2004
  • EAN: 9788806168193
  • ISBN: 8806168193
  • Pagine: XV-390
  • Formato: brossura
Dalle posizioni della "scuola economica di Chicago" e con una difesa erudita del sistema del libero mercato, i due autori mediano il dibattito fra isolazionisti conservatori e no global. Sostengono che solo i mercati lasciati a se stessi e non il protezionismo possono creare un ambiente che sia di supporto e stimolo alla competizione, all'innovazione e alla crescita economica. Si scagliano contro ogni tentativo governativo di tenere in piedi aziende in fallimento con sussidi o dazi sulla concorrenza internazionale. Un saggio che spiega perché il libero mercato è cruciale, perché i mercati non sono stabili, ma anche perché sono messi in pericolo proprio da coloro che dovrebbero essere i loro più grandi sostenitori: i finanzieri.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Leggibile anche per profani, 15-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro scorrevole, spiega l'economia liberista in modo chiaro anche ai non addetti ai lavori, discorsivo, anche molto didattico nello stile, si vede che i due sono docenti. Un saggio liberale intelligente ed anticonformista che in Italia andava scritto e va letto. Perchè dimostra che anche solo una corretta applicazione delle regole del libero mercato nel nostro paese già basterebbe ad imporre la rimozione di privilegi corporativi e di rendita che non solo sono intollerabili, ma che non ci possiamo più permettere di pagare. E sarebbe un passo avanti che avrebbe del ciclopicamente rivoluzionario. Tutto molto convincente, infatti in teoria mi ha convinto, ma questo Capitalismo mi sembra un po' come il nucleare, fantastico in teoria, ma catastrofico non appena qualcosa va storto, sistema come minimo assai perfettibile, o no?
Ritieni utile questa recensione? SI NO