€ 14.05€ 16.53
    Risparmi: € 2.48 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ritorno dall'India

Ritorno dall'India

di Abraham Yehoshua

4.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • Traduttori: Guetta A., Loewenthal E.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1997
  • EAN: 9788806136482
  • ISBN: 8806136488
  • Pagine: 480

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
Un giovane medico israeliano, Benji Rubin, è coinvolto dal dottor Lazar, direttore sanitario dell'ospedale in cui lavora, in un viaggio in India che sconvolgerà la sua vita di studente e figlio modello. Si tratta di andare a riprendere e riportare in Israele la figlia di Lazar, Einat, che si è ammalata laggiù di epatite. Durante il viaggio Benji si innamora non di Einat, ma della madre di lei, Dori. Nasce così un triangolo "impossibile": per gli anni che dividono Benji dall'amante cinquantenne, per il sentimento di amicizia profonda che nel frattempo ha maturato per Lazar. Il senso di colpa spinge il prudente e timoroso Benji a scelte azzardate fino al matrimonio con un'amica di Einat.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Abraham Yehoshua:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

2.0Polpettone, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo non ha la acutezza e l'intensità de Il signor Mani ed è appesantito da una suspance un po' di maniera. India e misticismo sono un accoppiata irresistibile e Yehoshua calca un po' la mano, privilegiando i frangenti più conformisti e "scontati" - il mistero, la dimensione metafisica - che evidentemente ritiene più congeniali. Alla fine dopo lal ettura ci si sente un po' stanchi e traditi. Dopo seicento pagine di quesiti esistenziali ci si domanda se ne sia valsa la pena.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Indimenticabile, 27-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro indimenticabile, una storia bellissima e struggente, un viaggio nel mistero dell'amore. Sono i personaggi femminili che fanno grande questo romanzo: la donna amata dal protagonista, la moglie e soprattutto la madre, la quale comprende senza bisogno di una parola il tormento vissuto dal figlio e cerca di proteggerlo da una storia, che lei sa, potrebbe distruggerlo. Alla fine questo amore non distruggerà il giovane medico ma lo segnerà comunque per sempre. La grandezza di Yehoshua sta nella sua capacità di cogliere le mille sfumatore dell'animo femminile e nel trattare l'amore come una materia "incandescente" fonte di vita ma allo stesso tempo di morte. E l'amore qui si presenta in tanti modi: l'amore coniugale, l'amore filiale, la passione più incontrollata e morbosa e comunque sempre protagonista della vita di ognuno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Ritorno dall'India, 26-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Se volete conoscere e amare l'Infdia cominciate pure da questo libro. In questo libro di maturazioni, Yehoshua ci accompagna, col suo stile realistico, attraverso miriadi di dettagli. Anelli di un'unica catena che ci conducono pazientemente al momento successivo della narrazione, e a quello dopo ancora. Perchè la scoperta è lenta, ma la via per la distruzione inesorabile. Distruggere per ricostruire il nuovo.
Chiave di volta le figure femminili; sfaccettate e consapevoli come divinità. Capaci di guidare gli uomini verso quell'unico segreto della vita umana che si vorrebbe sempre nascondere ai propri occhi.
Ma la morte è ritorno. Un ritorno dai sentieri del mistero.
Ritieni utile questa recensione? SI NO