€ 8.32€ 18.50
    Risparmi: € 10.18 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Risveglio a Parigi

Risveglio a Parigi

di Margherita Oggero

4.0

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Un viaggio a Parigi. Silvia, Barbara e Mariangela lo sognano dai tempi della terza media, l'età dei confusi progetti di vita e dei castelli in aria, quando una breve vacanza nella ville lumière simboleggiava le magnifiche possibilità del futuro: il successo professionale, la libertà e l'amore. Adesso che di anni ne hanno trentadue, e non si sono mai perse di vista, decidono di partire regalandosi alcuni giorni a Parigi, in omaggio all'amicizia, certo, ma anche per una specie di malinconico rimpianto dell'adolescenza. In sottofondo, inconfessata, la speranza per tutte di dimenticare, anche solo temporaneamente, il proprio carico di delusioni, ansie, contraddizioni, per ritornare un po' alleggerite dei fardelli che ciascuna porta con sé. Al momento di partire, però, ecco la prima sorpresa non proprio gradita: Manuel, il figlio di sette anni che Mariangela sta crescendo da sola, pianta un enorme capriccio e convince la madre a portarlo con loro. Questo bambino scontroso e diffidente le costringerà a confrontarsi con il tempo che passa, con la realtà che l'adolescenza è ormai lontana, e infine con la consapevolezza che per essere passabilmente felici occorre molta buona volontà. Forse... Forse, perché le mille domande poste dal piccolo guastafeste che viaggia con loro, le sue esigenze, i suoi occhi severi offrono alle amiche l'occasione per rivedere le loro convinzioni, trasformando la vacanza da una fuga nel passato a un più consapevole sguardo sul presente e sul futuro.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Margherita Oggero:


Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 6 recensioni)

3.0Risveglio a Parigi , 01-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come libro non è male è il modo in cui viene sviluppato che non mi ha convinta. I problemi e i cambiamenti delle protagoniste ch si ritrovano dopo molti anni non mi hanno coinvolta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Risveglio a Parigi, 11-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Perplessità.. questa la sensazione dominante lungo tutto il romanzo. Per carità la storia scorre, lo stile è fluido, ma.. alla fine la storia sembra quasi "forzata" nel suo compimento, ed è un peccato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0accattivante, 09-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' proprio interessante questo libro della Oggero in cui tre amiche vogliono rivivere i tempi della scuola con un viaggio a Parigi. Innumerevoli disavventure nella Ville de Lumiere
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0una Oggero un po' diversa, 18-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ci sono le 3 protagoniste, ma anche tutto il loro entourage: amici, genitori, parenti. E ogni personaggio racconta da varie angolazioni la propria fatica di "sottovivere" (non sopravvivere).
Con lucidità, attenzione, ironia.
Per giungere alla conclusione che la vita, "se ci metti un po' di buona volontà", non è così male. "Buona volontà per spazzare via i rami secchi dei ricordi inutili, i frutti marci del rimpianto, le foglie morte del rancore".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0divertente, 02-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' la storia di tre amiche dai tempi delle medie che si ritrovano e vorrebbero tornare a divertirsi come ragazzine, ma per una di loro il viaggio a parigi comporta anche portarsi il figlio e da qui iniziano le loro peripezie
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0bambini spietati, 31-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Piacevole e scorrevole lettura. In particolare colpisce il ritratto del bambino (7 anni) che con spietatezza riesce a rovinare i momenti di felicita' della mamma e le sue amiche. Se guardiamo agli episodi di nonnismo e di tortura tra ragazzi nelle scuole il ritratto di questa piccola peste e' purtroppo molto realistico. I ragazzi, ma anche i bambini sanno essere molto spietati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO