€ 12.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana

Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana

di Gino Tellini

3.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2008
  • EAN: 9788804581734
  • ISBN: 8804581735
  • Pagine: 385
  • Formato: brossura
Fino dall'antichità gli scrittori si sono divertiti a contraffare lo stile di celebri capolavori, e non fa eccezione la nostra letteratura, che pure nei suoi canoni ufficiali appare per lo più paludata e impettita, gestita da castigati accademici, ecclesiastici, professori. Nonostante la pratica scolastica in buona parte li ignori, vi sono interi capitoli della storia letteraria italiana che vanno sotto il segno della verve parodica, del controcanto alternativo ai modelli vigenti. Ce li fa scoprire in questo saggio un grande esperto di letteratura che conduce affabilmente il lettore per mano attraverso un piacevole itinerario, un'amena passeggiata lunga otto secoli, dallo Stilnovo a Palazzeschi a Eco, passando per Boccaccio, Folengo, Porta, Manzoni, Leopardi, in compagnia di tanti scrittori che si sono divertiti a "rifare il verso" ai loro illustri colleghi.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 2 recensioni)

3.0Rifare il verso, 26-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho trovato carino e divertente per passare qualche istante di leggerezza nel quale si può ridere anche della meravigliosa letteratura del nostro paese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0amor è un desio che ven da core....vero?? , 25-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse chi studia per necessità la letteratura italiana non riesce ad apprezzarla nel modo in cui dovrebbe essere apprezzata; chi invece come me la studia non solo per dovere ma soprattutto per passione amandola molto non può non apprezzare questa divertente parodia delle grandi opere del passato. Uno squarcio carino e buffo da non perdere..
Ritieni utile questa recensione? SI NO