€ 17.00€ 20.00
    Risparmi: € 3.00 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il respiro del buio

Il respiro del buio

di Nicolai Lilin

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2011
  • EAN: 9788806208899
  • ISBN: 8806208896
  • Pagine: 297
  • Formato: rilegato

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
"Il respiro del buio" comincia con un viaggio in treno, alcune centinaia di chilometri che sanciscono l'ingresso in una nuova vita. Il servizio militare in Cecenia è finito, è tempo di tornare, ma per il protagonista la parola ritorno ha perso significato. È un altro uomo quello che arriva alla stazione di Bender, e un'altra è la città che lo accoglie: identica a un primo sguardo, eppure diversa. Rinchiuso nel suo appartamento, solo con le sue armi importate illegalmente dalla Cecenia, Nicolai vive il suo "dopoguerra" di solitudine, ansia, paura. E, soprattutto, odia. Odia gli edifici, le strade, l'umanità "pacifica" che gli appare fasulla, intollerabile nella sua pretesa di civiltà. Per provare a fare i conti con le atrocità subite e commesse, decide allora di intraprendere un nuovo viaggio, verso il luogo che rappresenta l'unico ritorno possibile: la Siberia. Immerso nella natura, nel silenzio, guidato dalla saggezza del nonno, sembra trovare una vita semplice e quieta. Ma un passato così pesante non si cancella con il silenzio, e neppure con la determinazione, e quella che sembra una possibilità di riscatto può rivelarsi in ogni momento una trappola che inverte la corsa e riporta al punto di partenza. Così, può succedere che un impiego in una ditta di sicurezza privata a San Pietroburgo si trasformi in una nuova guerra, più nascosta e apparentemente meno violenta rispetto a quella combattuta in divisa, eppure, se è possibile, ancora più pericolosa. Una guerra che fa le sue vittime nelle strade e nelle piazze...

Note su Nicolai Lilin

Nicolai Lilin è nato a Bender, in Moldavia, il 12 febbraio del 1980. Di origini siberiane, Nicolai Lilin, fino all’età di diciotto anni, ha vissuto in Transnistria, una regione indipendente, non riconosciuta a livello internazionale, facente parte ufficialmente della Repubblica di Moldavia. Ha prestato servizio nell’esercito russo e ha combattuto la guerra in Cecenia. Nel 2003 si è trasferito in Italia. E’ sposato con un’italiana e ha una figlia. Il suo esordio nella narrativa è avvenuto nel 2009, con il romanzo dal titolo “Educazione siberiana”, dove racconta la vita nelle comunità criminali di origine siberiana della Transnistria. Il romanzo ha avuto un enorme successo, ed ha avuto una trasposizione cinematografica con la regia di Gabriele Salvatores. Il suo secondo romanzo è de 2010 e si intitola “Caduta libera”, nel quale racconta l’esperienza di guerra in Cecenia, mentre nel romanzo 2Il respiro del buio” (2011), racconta le difficoltà incontrate nel reinserirsi nella società al termine della guerra. Il suo quarto romanzo è del 2012 e si intitola “Storie sulla pelle”, opera incentrata sui tatuaggi siberiani. A partire dal 2010 Nicolai Lilin vive e lavora a Milano, accanto all’attività di scrittore, collabora con alcune testate giornalistiche e gestisce il Kolima Contemporary Culture, un centro di disegno e tatuaggio siberiano.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il respiro del buio acquistano anche Il marketing per crescere. 8 percorsi per vincere di Philip Kotler € 25.00
Il respiro del buio
aggiungi
Il marketing per crescere. 8 percorsi per vincere
aggiungi
€ 42.00

I libri più venduti di Nicolai Lilin:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Molto profondo, 19-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un romanzo molto toccante e coinvolgente che tratta in modo molto profondo il ritorno dalla guerra e le conseguenze di un evento tanto crudele. Troviamo un ragazzo, reduce di guerra, alle prese con una vera malattia, con un trauma che gli porterà tanta rabbia dentro finchè un giorno decide di reagire partendo per la Siberia!
Un libro non facile da leggere che ci fa soffrire pagina dopo pagina le pene del protagonista!
Ritieni utile questa recensione? SI NO