€ 8.50€ 18.90
    Risparmi: € 10.40 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Res publica. Come Bruto cacciò l'ultimo re di Roma

Res publica. Come Bruto cacciò l'ultimo re di Roma

di Andrea Carandini


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Data di Pubblicazione: marzo 2011
  • EAN: 9788817048132
  • ISBN: 8817048135
  • Pagine: 190
  • Formato: rilegato
Roma, 510 a.C. Tarquinio il Superbo, salito a potere grazie all'omicidio del suocero, tiranneggia il popolo e non esita a macchiarsi di delitti atroci per conservare il proprio dominio. Un uomo solo ha il coraggio di opporsi: Lucio Giunio Bruto. È cresciuto alla corte del re, dopo che questi aveva sterminato la sua famiglia, e lui si era salvato fingendosi brutus, idiota. La scintilla che fa scattare la vendetta è lo stupro di Lucrezia da parte di Sesto, figlio del tiranno. Al racconto dello stupro, il popolo di Roma si rivolta, abolisce la monarchia, affida il governo a due consoli e ristabilisce le assemblee popolari. La repubblica viene così fondata sulla base di un principio fondamentale: la legge è uguale per tutti. In queste pagine Carandini riprende la saga dei Tarquini, tracciando un affresco storico che attraverso lo studio delle fonti ricostruisce eventi, passioni e idee di uno dei momenti cruciali della storia di Roma, divenuto simbolo universale di libertà: monito valido anche ai giorni nostri, contro ogni aspirazione a un potere arbitrario enorme.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Res publica. Come Bruto cacciò l'ultimo re di Roma acquistano anche Roma. Il primo giorno di Andrea Carandini € 7.65
Res publica. Come Bruto cacciò l'ultimo re di Roma
aggiungi
Roma. Il primo giorno
aggiungi
€ 16.15