€ 8.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il regno del Drago d'oro

Il regno del Drago d'oro

di Isabel Allende

4.5

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Liverani E.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2008
  • EAN: 9788807818967
  • ISBN: 8807818965
  • Pagine: 257
  • Formato: brossura
Un piccolo e paradisiaco paese, il Regno Proibito, incastonato tra le montagne dell'Himalaya, che vive in uno splendido e pacifico isolamento da milleottocento anni; un monaco buddista che si sta occupando della formazione spirituale del giovane erede al trono; un prezioso oracolo in grado di predire il futuro in una lingua sconosciuta, quella anticamente usata dagli yeti. Questi sono gli ingredienti della nuova avventura di Nadia e Alexander, già protagonisti di "La città delle bestie", ora alle prese con una pericolosa setta di sanguinari banditi indiani assoldati da un'organizzazione criminale internazionale per trafugare la preziosa statua dai poteri divinatori e per rapire il re che sa come interpellarla.

Note su Isabel Allende

Isabel Allende nasce in Perù nel 1942 e cresce con la madre e i due fratelli nella casa del nonno materno a Santiago, in Cile.
Nel 1956 la madre si risposa con un diplomatico, che per il suo lavoro è costretto a spostarsi spesso. La famiglia Allende, quindi, lascia il Cile e comincia a viaggiare tra Bolivia, Europa e Libano. All'età di vent'anni, una volta tornata in patria, Isabel si sposa con Michael Frìas con cui ha due figli, Paula e Nicolàs. Qui inizia la sua attività giornalistica, collaborando con la rivista femminile Paula e con quella per ragazzi Mampato.
Dopo il colpo di stato guidato da Pinochet dell'11 settembre 1973, la scrittrice lascia il Cile e si trasferisce a Caracas, in Venezuela, dove comincia a scrivere anche per il giornale El Nacional.
Nel 1983 viene pubblicato a Buenos Aires il suo romanzo d'esordio, La casa degli spiriti, in cui gli orrori della guerra fanno da sfondo e si mescolano con le vicende e gli amori di una famiglia cilena; una storia così emozionante e commovente da essere paragonata, nella narrativa sudamericana, a Cent'anni di solitudine di Gabriel Garcìa Màrquez. A questo capolavoro, seguono poi D'amore e ombra, Eva Luna e Eva Luna racconta.
Nel 1988 si trasferisce in California con il secondo marito, William Gordon, conosciuto durante un viaggio a San José. La vita del marito diviene spunto per un nuovo romanzo, Il piano infinito, così come lei stessa rivela in Il mio paese inventato. Nel 1991 la Allende perde la figlia Paula, morta dopo un lungo periodo in coma a causa di una malattia rara e gravissima, la porfiria. Pochi anni dopo, la Allende dedica alla figlia il libro Paula, in cui le dà il suo personalissimo saluto.
Tra le sue numerose pubblicazioni, è presente anche una trilogia per ragazzi dedicata ai suoi nipoti , costituita da La città delle bestie, Il Regno del Drago d'Oro e La foresta dei pigmei.
Insignita della Laurea Honoris Causa in Lingua e Letteratura, la Allende ha insegnato Letteratura presso l'University of Virginia, il Montclair College e l'University of California. Ha, inoltre, ricevuto numerose riconoscenze, tra cui il Premio Nazionale cileno per la Letteratura nel 2010.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Isabel Allende:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 7 recensioni)

4.0Il fascino di nuove avventure, 29-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia adatta soprattutto per un pubblico giovane ma in genere per chi ama l'avventura e gli scenari lontani e misteriosi. Il ritmo è incalzante e il libro riesce a mantenere viva l'attenzione del lettore che vuole sapere il seguito delle vicende dei due protagonisti e scoprire quali misteri dovranno risolvere in questo lontano regno sperduto tra le montagne.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una nuova avventura per Alexander e Nadia, 03-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Alexander e Nadia, i due personaggi già protagonisti de "la Città delle Bestie" ideati dalla celeberrima Isabel Allende, in questo secondo libro vivranno una nuova avventura in un piccolo regno incastonato tra le montagne dell'Himalaya: il Regno del drago d'oro anche detto il Regno Proibito.
Nemici più potenti li aspettano come il Collezionista, lo Specialista o gli uomini della Setta dello Scorpione, ma anche nuovi amici come il principe Dil Bahadur e il suo maestro Tinseng.
Nelle mani dei nostri amici ci sarà proprio il destino del Regno Proibito, messo in pericolo da una misteriosa persona intenzionata a rubare il simbolo del piccolo regno: il celebre Drago d'oro dai poteri divinatori.
Il libro è scritto in modo scorrevole ed è contornato da alcune magnifiche delucidazioni sulla cultura del luogo. Il ritmo ha un crescendo che raggiunge il suo apice nelle ultime cento pagine, ad aumentare ancora il ritmo sono i numerosi colpi di scena e i salvataggi all'ultimo minuto, drammatici ma al tempo stesso adrenalinici.
Se avete amato la Città delle Bestie amerete anche questo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Per adolescenti, 11-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi aspettavo di più da questo libro. Invece l'ho trovato piuttosto infantile, soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi e nella descrizione degli avvenimenti. Non sono riuscita a riconoscere, nel romanzo, l'autrice di un capolavoro come "La casa degli spiriti".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0consigliato ai ragazzi, 14-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Secondo viaggio insieme per Alex e Nadia ancora più pericoloso del primo.Ricco di emozioni e di colpi di scena. Da non perdere se avete letto "La città delle bestie"
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Entusiasmante!, 21-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro bellissimo scritto da un'autrice veramente capace! Il romanzo narra le avventure straordinarie vissute da due ragazzi innamorati. Avventure che permetteranno loro di scoprire il profondo significato di valori quali l'amicizia, l'amore, il rispetto per la natura e gli animali, fratellanza, famiglia.
Una lettura adatta a persone di tutte le età, adulti e ragazzi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0consigliato, 09-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
sicuramente consiglio la lettura di questo libro sia ai più grandi che ai piccoli a cui sarebbe rivolto. ho apprezzato molto anche la vena ecologista perchè lo trovo un tema sicuramente molto attuale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Affascinante, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro fa parte della triade ma di gran lunga e' il più bello. avendo visitato i luoghi di riferimento ( bhutan ) e le culture citate, vale la pena leggerlo per capire meglio un ipotetico incontro fra la cultura occidentale e quella orientale - consiglio la lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO