Il rebus energetico. Tra politica, economia e ambiente

Il rebus energetico. Tra politica, economia e ambiente

4.0

di Alberto Clô


  • Prezzo: € 15.00
  • Nostro prezzo: € 14.10
  • Risparmi: € 0.90 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Il petrolio a oltre 100 dollari al barile e la guerra dei gasdotti, la fame d'energia delle economie asiatiche e gli stili di vita dei paesi ricchi, le emissioni di gas serra e il cambiamento climatico: è lo scenario della sfida energetica che oggi il mondo intero deve fronteggiare. Una serie di concause, di varia natura, che hanno raggiunto un punto di criticità nel medesimo arco di tempo, hanno fatto dell'energia una questione squisitamente politica attinente sia alla sicurezza nazionale che alle relazioni internazionali con inevitabili tensioni tra paesi consumatori e paesi produttori. D'altra parte la crisi energetica ha colto i sistemi occidentali (ed europei in particolare) a metà del guado della loro transizione dallo Stato al mercato, col rischio di sommare le inefficienze dell'uno a quelle dell'altro. Di questi temi tratta questo volume, consapevole che non esistono soluzioni semplici a problemi complessi ma che bisogna, in ogni caso, sgombrare il campo dai luoghi comuni: che il mercato valga a guarire da ogni male, che le risorse fossili stiano per esaurirsi, che quelle rinnovabili siano una panacea universale, che la ripresa del nucleare sia a portata di mano, che politica e bandiera non contino nel mondo delle imprese energetiche, per arrivare a quei compromessi che consentono di compiere passi in avanti.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Il rebus energetico, 12-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio strutturamnete geometricamente in tre distinte parti che si occpano ciascuno di un unico argomento. Vengono dapprima analizzate le cause che hanno provocato e continueranno a provocare l'aumento della domanda di energia nel mondo e conseguentemente la necessità di crescita della sua offerta, nonché l'impatto che ne conseguirà sull'ambiente. Sono poi considerati i problemi che ostacolano l'aumento dell'offerta sia degli idrocarburi, sia delle fonti rinnovabili, sia dell'energia nucleare (di quest'ultima viene rievocata l'amara esperienza fatta nel nostro Paese) . Nell'ultima parte vengono esaminati alcuni temi specifici: la sicurezza energetica, i riflessi non sempre positivi che le privatizzazioni e le concentrazioni industriali hanno avuto nei riguardi del settore energetico ed infine i possibili scenari di prezzo delle fonti energetiche. Le considerazioni finali, che l'Autore dichiara "niente affatto conclusive" possono essere sintetizzate in questo aforisma di Woody Allen posto in chiusura del libro: "Oggi più che mai in nessuna epoca storica, l'umanità si trova a un bivio. Una strada conduce alla disperazione più assoluta, l'altra alla totale estinzione. Preghiamo il cielo che ci dia la saggezza di fare la scelta esatta". C'è da essere ottimisti! Comunque, leggere questo libro ci può
Ritieni utile questa recensione? SI NO