€ 15.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I ragazzi che volevano fare la rivoluzione. 1968-1978. Storia critica di Lotta continua

I ragazzi che volevano fare la rivoluzione. 1968-1978. Storia critica di Lotta continua

di Aldo Cazzullo


Fuori catalogo - Non ordinabile
Marzo 1964, Palmiro Togliatti parla alla Normale di Pisa. Un ragazzo lo apostrofa dall'ultima fila: "Perché non avete provato a fare la rivoluzione?" "Provaci tu, a farla, se sei capace", risponde il segretario. "Lo farò, lo farò." Il ragazzo si chiama Adriano Sofri. Cinque anni dopo, insieme con amici, studenti e operai, darà vita a Lotta continua, il movimento rivoluzionario che ha segnato più in profondità la storia della nuova sinistra italiana. Dal '68 alla condanna del delitto Moro, dalla fascinazione operaista al caso Calabresi, dalle intuizioni politiche alle azioni illegali, Lc è stata un pensatoio politico, ma anche fucina di una generazione di giornalisti, intellettuali, politici, scrittori, oggi in posizioni di prestigio e potere. Con una nuova prefazione, torna un testo fondamentale per capire l'Italia degli anni Settanta. E quella di oggi.

Note su Aldo Cazzulllo

Aldo Cazzulllo è nato ad alba, in provincia di Cuneo, il 17 settembre del 1966. Figlio di un bancario, inizia la sua carriera giornalistica a soli 17 anni, quando comincia a collaborare con un quotidiano locale di sinistra, Il Tanaro. Passa poi alla redazione di un'altra testata locale, il settimanale diocesano La Gazzetta d’Alba. Successivamente si trasferisce a Milano, dove frequenta la scuola di giornalismo. Nel 1988 inizia a lavorare, in un primo momento come praticante, alla redazione del quotidiano La Stampa. Nel 1998 si trasferisce a Roma e nel 2003, dopo quindici anni di lavoro con il quotidiano torinese, passa alla redazione del Corriere della Sera in qualità di inviato speciale ed editorialista. Nella sua lunga carriera giornalistica ha raccontato le Olimpiadi Atene, gli attentati dell’11 settembre, il G8 di Genova, gli omicidi di Massimo D’Antona e Marco Biagi, l’elezione di Benedetto XVI, la vittoria dell’Italia ai mondiali di calcio del 2006 e molti altri eventi significativi della storia recente. E’ autore di numerose opere. Ha esordito nel 1996 con il volume dal titolo “Il mal francese. Rivolta sociale e istituzioni nella Francia di Chirac”. Ha due figli, Francesco e Rossana.

Altri utenti hanno acquistato anche: