€ 14.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I ragazzi della via Pal

I ragazzi della via Pal

di Ferenc Molnár

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Giunti Editore
  • Collana: Gemini
  • Traduttore: Brelich M.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2001
  • EAN: 9788809022041
  • ISBN: 8809022041
  • Pagine: 220

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 8 recensioni)

4.0I ragazzi della via Pal, 02-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei classici della letteratura per ragazzi, apprezzato soprattutto dai fanciulli vissuti in un'epoca in cui il massimo divertimento era fingersi in guerra e irregimentati. Oggi conserva un fascino un po' retrò: gli interessi dei ragazzino sono completamente differenti, anche se a ben pensarci alcune analogie ci sono. Al posto di battaglie tra reggimenti oggi nella fantasia a duellare sono alieni e robot.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Allegoria del mondo , 16-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
"I ragazzi della Via Pal" è il più grande romanzo di un commediografo e scrittore ungherese di nome Ferenc Molnar. In questo libro che è ben presto diventato uno dei più significativi classici per ragazzi, è rappresentata, in scala ridotta, la precarietà della situazione umana e della stupidità ed inutilità degli scontri tra uomini. Per chiunque voglia comprendere le sensazioni di tristezza che si colgono tra le righe di questo classico per ragazzi, è invitato a leggerlo nel modo più profondo possibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Anche per bambini, 13-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
è meritato il successo di questo libro. Più che una storia per bambini, è una storia che ha il merito di poter essere letta anche dai bambini. Il linguaggio semplice non avvilisce il racconto. Resta intenso e avvincente anche per gli adulti. La sua morale non è stucchevole, ma è variegata, fatta di errori, come ogni morale giusta. Un libro bello che si legge in un sorso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I ragazzi della via Pal, 31-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Amo leggere questo libro quando l'autunno è alle porte. Perché tutti noi abbiamo attraversato un'età in cui volevamo essere lì, tra legno e cartoni, a duellare, scalzi ai piedi e GIOVANI.
A perdersi nel labirinto dei duellanti, e la fionda era la vita, e il sasso te stesso. E non viceversa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Commovente., 20-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo dei primi del novecento che ci racconta le vicende dei ragazzi della via Pal e i ragazzi dalle camicie rosse che si contendono il territorio di gioco: una segheria. Uno dei ragazzi si ammala gravemente ed è qui che, questo testo per ragazzi, ti commuove.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Commovente, 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante sia un libro per ragazzi, è uno dei più emozionanti che mi sia capitato di leggere. Il perfetto immedesimamento dell'autore in un ragazzino, il cui unico a scopo, addirittura a costo della sua stessa vita, è vincere una partita, il cui spirito di squadra è senza rivali, la cui preoccupazione per i suoi amici è più forte perfino del buonsenso. Davvero bello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Apriamo i rubinetti!!, 02-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante si tratti di un testo per ragazzi più giovani di me, devo dire che mi emoziona sempre leggerlo! L’ho riletto più volte ed ogni volta è riuscito a strapparmi sempre delle lacrime. Rievoca alla mente le situazioni e le condizioni in cui si era costretti a vivere prima. Tutti i ragazzi di oggi dovrebbero leggerlo.. toccante!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Affascinante, 25-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro da piccola perché mi era stato regalato, e mi ha subito affascinato. E’ la storia di alcuni ragazzi dell’Ungheria di fine Ottocento da nome impronunciabile che fondano la Società dello Stucco. Le loro battaglie contro i membri delle Camicie rosse sono indimenticabili. La storia fa anche riflettere sui pochi spazi a disposizione dei bambini per giocare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO