La ragazza di Vajont

La ragazza di Vajont

4.0

di Tullio Avoledo


  • Prezzo: € 17.00
  • Nostro prezzo: € 14.45
  • Risparmi: € 2.55 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Il protagonista di questo romanzo si aggira tra le macerie di un mondo in rovina, devastato da una violenta pulizia etnica. Una lunga cicatrice gli attraversa il petto, e una memoria difettosa gli impedisce di mettere ordine nei suoi ricordi. Intorno a lui una realtà slittata, dove non esistono cellulari, l'uomo non ha mai camminato sulla luna e l'Africa è diventata un deserto radioattivo. Immerso nel silenzio della neve sorge Vajont: un paese nuovo, cotruito per accogliere gli sfollati della diga, e diventato negli anni ricettacolo di gente senza casa, di diseredati. Le giornate del protagonista sembrano ripetersi tutte uguali fino a quando un pomeriggio sulla corriera che lo porta all'ospedale, alla fermata di Vajont sale una giovane ragazza. È l'inizio di un amore impossibile e allo stesso tempo il momento della verità.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Tullio Avoledo:


Dettagli del libro

  • Titolo: La ragazza di Vajont
  • Editore: Einaudi
  • Collana: I coralli
  • Data di Pubblicazione: giugno 2008
  • ISBN: 8806191640
  • ISBN-13: 9788806191641
  • Pagine: 310
  • Reparto: Narrativa > Fantascienza
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0La ragazza di Vajont, 31-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sono stato ad una fiera, e lì ho acquistato il volume. In un'Italia parallela, dominata da un regime che ha sistematicamente epurato ogni etnia "impura" ed ogni oppositore politico, il narratore si sottopone al supplizio di misteriose cure psichiatriche con un fine oscuro. Il suo passato è segnato da colossali errori ed in lui si sviluppa come un cancro la consapevolezza che la Storia a preso una bruttissima piega a causa sua. A redimere quest'uomo senza nome dal suo passato, a scuoterlo dalla sua abulia proprio come succede al Winston Smith di 1984 ed al Montag di Fahreneit 451, con un richiamo piuttosto esplicito alle due distopie più celebri della storia letteraria sarà l'incontro deflagrante con la vitalità di una giovane, la ragazza di Vajont del titolo.

Avoledo presenta una realtà che inquieta perché, come tutte le distopie, è figlia estremizzata delle tendenze sociopolitiche di oggi. Un'altra prova di maturità dello scrittore di Pordenone, ormai abilissimo nel fondere i meccanismi classici della letteratura fantascientifica con storie intimistiche.
Ritieni utile questa recensione? SI NO