€ 15.20€ 16.00
    Risparmi: € 0.80 (5%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Racconto d'inverno

Racconto d'inverno

di Leonardo Bonetti

4.5

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Marietti
  • Collana: Le fionde
  • Data di Pubblicazione: marzo 2009
  • EAN: 9788821156090
  • ISBN: 8821156095
  • Pagine: 208
  • Formato: brossura
Uno sbandato "che scappa da tutto e da tutti", sullo sfondo di una guerra civile tra le montagne vicino al confine. Si imbatte in una dimora abbandonata, costruita in un luogo inospitale ma protetta da una faggeta antichissima, sorta tra gole inesplorate. Un giovane canuto, incontrato nella casa, promette di aiutarlo a passare il confine come guida di un viaggio di cui entrambi conoscono i rischi. Ma qual è la presenza che ossessiona il protagonista e che sembra nascondersi dentro la casa? A partire da prestiti importanti (Racconto d'autunno di Tommaso Landolfi e Stalker di Andrej Tarkovskij) l'autore costruisce un libro che può essere letto come un gotico, un racconto filosofico, un poema in prosa o un romanzo d'avventura. Si tratta in realtà di un viaggio di parole attraverso il quale prendono vita tre personaggi senza nome e una casa sventrata. Racconto d'inverno è la storia della loro storia.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

4.0Racconto d'inverno, 03-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Stile impeccabile scrittura raffinatissima e potenza descrittiva soprattutto per quanto riguarda i paesaggi montuosi nei quali è ambientata la storia.
Con il suo stile denso e barocco Bonetti ci conduce in un mondo che sprofonda un po’ tra il gotico e l’horror tradizionale, senza scegliere mai cosa diventare.
E' certamente la storia di un uomo e della spasmodica ricerca della verità
Esordio letterario di Bonetti che dimostra qualità da vendere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un viaggio dentro le parole, 16-05-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissimo romanzo di esordio di un autore che è anche compositore. Questo libro rapisce sin dall'inizio, con un incipit folgorante. Si tratta di una scrittura raffinatissima ma sempre profonda. Da non perdere
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un libro unico, 07-04-2009, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
È stato solo un caso. O meglio, informandomi sempre sulle novità Marietti più interessanti, quando ho scorso la quarta di copertina sono già rimasto intrigato; ma quando l'ho letto! Credo sia uno dei libri più intensi ed emozionanti che mi sia capitato tra le mani negli ultimi anni. Una capacità di scrittura fuori dal comune. E non solo. Ora lo sto rileggendo una seconda volta tanto mi ha scosso profondamente questa storia, questi personaggi, l'ambiente stesso in cui è inserita la vicenda. Si tratta di un'avventura al limite del possibile in un luogo impervio e montuoso. Il protagonista è sbandato e scappa da una guerra tra bande. Nascosta da un bosco, dentro una gola, trova una casa in cui si rifugia, abitata da uno strano personaggio, che chiama bambino-guida. Questi infatti lo accoglie e accompagna in un viaggio per passare il confine. Ma il cammino sarà irto di ostacoli e non permetterà di raggiungere l'obiettivo. Ma durante il viaggio si rivelerà la storia della guida e della sua famiglia, colpita da un'incursione di soldati qualche anno prima. Della sorella, unica sopravvissuta insieme alla guida, si sono perse le tracce. Ma il protagonista, tornato nella casa, ne avverte la presenza peregrinando nell'enorme edificio che assomiglia sempre più a un vero e proprio labirinto. Negli scantinati avrà qualche prova in più della sua presenza. Ma non posso dire di più. Solo, per finire, aggiungere che, oltre al magnetismo della storia e dei personaggi descritti sempre con profondità, ciò che più colpisce è la qualità della scrittura, sempre vigile e sorvegliata, ma al tempo intenta ad adattarsi alle più ardue descrizioni di un paesaggio e di una natura suggestivi quanto potenti. Un libro che non si dimentica. Un'avventura dello spirito.
Ritieni utile questa recensione? SI NO