€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I racconti di Canterbury

I racconti di Canterbury

di Geoffrey Chaucer

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
I Canterbury Tales furono concepiti intorno al 1386, durante un soggiorno nel Kent, e successivamente rielaborati e continuati senza sosta. Si tratta di una raccolta di novelle nelle quali Chaucer ha tracciato una sintesi del Medioevo borghese.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0Grottesco e divertente, 27-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una serie di brevi storie raccontate dai protagonisti di un peregrinaggio per ingannare il tempo ricordano il Decamerone di Boccaccio nell'impianto dell'opera e nello stile grottesco e scurrile. Gli autori dei racconti sono gente popolare, uomini e donne stolti e non istruiti che si divertono a canzonare e screditare con le loro storie, una vera parodia, le rispettive posizioni. I personaggi delle loro storie sembrano agire alla cieca e sono delle marionette in preda alle divinità benigne e maligne. Il bene ed il male rappresentano entità concrete che si manifestano sotto diverse sembianze e si burlano degli esseri umani ponendo trabocchetti che li vincolino ora alla salvezza o alla condanna eterna. Sembrano essere soddifatte della sofferenza umana ed utilizzano questi espedienti per selezionare le anime pie da quelle malvagie: in questo sembra quasi ci si possa vedere una spartizione delle anime per l'inferno ed il paradiso in ricordo del tradizionale impianto biblico. Certamente, essendo datato in epoca medioevale rispecchia accuratamente dicerie e credenze popolari dell'epoca e riprende il vecchio concetto di fede come missionaria, in cui l'uomo è completamente nelle mani della provvidenza. In genere, sono presi di mira i ceti sociali più ricchi che generano antipatia e desiderio di condanna nei poveri mezzadri e mastri di bottega. Sotto accusa, quindi, il clero che si arricchisce sulle spalle della gente comune e usa la religione ai propri scopi, gli appartenenti agli ordini cavallereschi che agghindati da capo a piedi e onorati di stemma e distintivo vengono costantemente derisi per la loro mediocre intelligenza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Ha superato le aspettative, 22-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Pensavo fosse un libro di novelle, un po' alla maniera di Boccaccio, però mi sbagliavo, perché in quest'opera - purtroppo incompiuta - Chaucer ci presenta dei personaggi "tridimensionali" nel perfetto tratteggio delle loro caratteristiche fisice e soprattutto mentali. Nei bellissimi racconti sfilano tutte "le maschere" di un mondo che non è solo quello medioevale, ma che rappresenta nei suoi tratti principali qualsiasi mondo umano, anche il nostro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Diario di un pellegrinaggio, 11-08-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Ottima raccolta di racconti narrati durante un pellegrinaggio religioso. Ottima anche questa versione e traduzione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO