Quattrocento

Quattrocento

2.0

di Susana Fortes


  • Prezzo: € 10.00
  • Nostro prezzo: € 7.50
  • Risparmi: € 2.50 (25%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Gems

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 8 beenz o più.   Scopri come

Descrizione

Firenze, aprile 1478. Sono giorni terribili, quelli che seguono il fallimento della congiura ordita dalla famiglia Pazzi contro i Medici. Firenze è assetata di sangue, decisa a punire con la tortura o con la morte chiunque abbia partecipato alla cospirazione. Al sicuro nel suo palazzo, Lorenzo il Magnifico viene a sapere dei cadaveri gettati in Arno, delle decapitazioni, dei linciaggi. È la città intera che vendica l'assassinio di suo fratello Giuliano e che si consegna nelle sue mani, rendendolo potente come non mai. Però Lorenzo non sa che i fili di quella congiura sono stati tirati da personaggi molto più influenti della famiglia Pazzi. E ignora di essere lui stesso un burattino nelle mani della Storia... Firenze, oggi. Sono in pochi a conoscere Pierpaolo Masoni, pittore rinascimentale dallo stile e dall'animo tormentati. E Ana Sotomayor, dottoranda in Storia dell'arte, è arrivata a Firenze proprio per capire qualcosa di più su questo oscuro personaggio, che esercita su di lei un fascino singolare. Le sue appassionate ricerche si appuntano su uno dei quadri più controversi di Masoni, in restauro nei laboratori degli Uffizi, e su una serie di quaderni in cui il pittore racconta nei dettagli la propria esistenza e gli eventi che hanno segnato la storia di Firenze alla fine del XV secolo, tra cui la congiura dei Pazzi. D'un tratto, però, Ana diventa oggetto di minacce e ricatti e si ritrova a temere per la propria vita e per quella delle persone a lei care.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Quattrocento acquistano anche La porta delle tenebre. Dannati di Glenn Cooper € 16.91
Quattrocento
aggiungi
La porta delle tenebre. Dannati
aggiungi
€ 24.41

Prodotti correlati:


Dettagli del libro

  • Titolo: Quattrocento
  • Traduttori: Vallone M., Stoppani R. C.
  • Editore: TEA
  • Collana: I grandi
  • Data di Pubblicazione: Luglio 2009
  • ISBN: 8850219849
  • ISBN-13: 9788850219841
  • Pagine: 384
  • Reparto: Narrativa > Thriller
  • Formato: brossura

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Quattrocento e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.0 (2 di 5 su 3 recensioni)

1.0Sconclusionato, 09-10-2014
di V. Rasi - leggi tutte le sue recensioni

Le premesse di questo romanzo erano ottime, e l'intrigo partiva con buonissimi propositi (indagare sulla congiura dei Pazzi), ma il tutto è risultato decisamente inconcludente.
La narrazione della vita della ricercatrice si alterna in modo fastidioso con il racconto dei fatti della fine del Quattrocento, e a volte questo continuo spostamento di punto di vista disturba veramente: si è costretti a leggere un capitolo dedicato alla sciatta vita della protagonista nella sua quotidianità, mentre si vorrebbe solo abbandonarsi alle vicende della Firenze dei Medici!
Il ritmo non ha mai alti e bassi, è sempre lentissimo e il colpo di scena non c'è mai. Anche il finale non è chiaro, tanto che il libro risulta sconclusionato. È il primo libro che mi capita di non aver voglia di continuare a leggere: rimaneva sul tavolo perché non avevo interesse a scoprire come finiva. Peccato!





1.0Brutto, brutto e ancora brutto!, 30-03-2012
di A. Ferrillo - leggi tutte le sue recensioni

La trama, riassumendo, parla di Ana Sotomayor, dottoranda in Storia dell'arte che, aArrivata a Firenze proprio per capire qualcosa di più sul pittore Pierpaolo Masoni, che esercita su di lei un fascino singolare, trova una serie di quaderni in cui il pittore racconta nei dettagli la propria esistenza e gli eventi che hanno segnato la storia di Firenze alla fine del XV secolo, tra cui la congiura dei Pazzi. D'un tratto, però, Ana diventa oggetto di minacce e ricatti e si ritrova a temere per la propria vita e per quella delle persone a lei care... E, dopo aver finito di leggerlo, rimpiango di averlo comprato!

Un libro veramente male strutturato, con una bella storia di fondo ma non sviluppata, dove tra una congiura massacrante e sanguinante come quella tra i Medici e i Pazzi della Firenze quattrocentesca si mischia una storia d'amore (se amore si può chiamare) tra la protagonista e un suo "aiutante", nonché docente universitario.
Insomma... Un libro stile Dan Brown (che non ha nulla a che vedere con Il codice Da Vinci o Angeli e Demoni) sporcato da capitoli degni di Harmony.
E poi spaventosamente privo di coinvolgimento, senza un filo conduttore logico che evolve... In questo libro non evolve niente, se non la sua voglia di baciare il professore.

E il finale... Dio mio... Nella parte finale lascia completamente il discorso storico della trama per dedicarsi solo alla sua passione amorosa, come se tutto il libro fosse incentrato solo ed esclusivamente su quello!... Ma vogliamo parlare di una cosa ancora più scandalosa? Il quadro "La Madonna di Nievole", opera su cui parte la vicenda storica del libro... NON ESISTE! E' pura finzione della scrittrice! Io quando l'ho saputo sono rimasto veramente senza parole...

Comunque concludendo... Devo dare un voto complessivo al libro o basta leggere ciò che ho scritto per farsi un'idea di quale voto potrebbe essere? Beh, io lascio giudicare voi... Ma per quanto mi riguarda è stata uninutile spesa di soldi e soprattutto, un'ingannevole trovata pubblicitaria che, grazie ad un bel titolo e ad una copertina affascinante, sono riusciti a guadagnare su ciò che nient'altro è se non un bel titolo e una bella copertina...





2.0Quattrocento, 30-11-2010
di G. Mucci - leggi tutte le sue recensioni

Noioso e pesante, ottima copertina e bellissima la trama in quarta di copertina ma effettivamente il contenuto non rispecchia le aspettative.




4.0Tutto ebbe inizio a Firenze il 26 Aprile 1478, 14-11-2010, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di F. Manzetti - leggi tutte le sue recensioni

Essendo fiorentina sarò di parte: sono stata attratta dalla stupenda copertina e dall'idea di poter conoscere meglio la mia magnifica città, come è successo per Parigi con "Il codice da Vinci" e Roma con "Angeli e Demoni" di Dan Brown; nonostante anacronismi, sviste o leggerezze più o meno perdonabili, ho apprezzato la ricostruzione della Firenze medicea e le atmosfere che si respirano tra le pagine di questo romanzo.
Mi aspettavo che i tanti indizi lasciati lungo la strada portassero ad un colpo di scena, che l'autrice avesse un asso nella manica; invece troppi dubbi sono rimasti irrisolti... Finale caotico.





4.0avvincente, 10-10-2010
di A. Carosi - leggi tutte le sue recensioni

Bella e avvincente la storia della Firenza del quattrocento.
La congiura dei Pazzi che vi si narra è conosciuta in modo sommario e spesso nei libri di storia viene tralasciata ma è interessante vedere i meccanismi politici che l'hanno generata.





3.0accettabile, 26-09-2010
di G. Alessandrini - leggi tutte le sue recensioni

Non è propriamente un libro interessante ma è tutto sommato piacevole e scorrevole. Mi è piaciuta l'originalità dell'argomento ma ci sono alcune inesattezze storiche.




1.0Quattrocento, 23-09-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di G. Mucci - leggi tutte le sue recensioni

Dare un voto così basso ad un libro non è che mi piaccia tanto ma questo è veramente noioso, pesante e inconcludente. Anche il finale è pessimo.




3.0Descrizione della Firenze del 1400., 05-09-2010
di A. Carosi - leggi tutte le sue recensioni

Le descrizioni sono molto particolari, in particolare cattura quella che viene fatta alla Firenze del 1400. Peccato gli errori sul piano storico che non fanno di questo libro, un romanzo storico.




3.0giallo storico, 04-09-2010
di A. Angelici - leggi tutte le sue recensioni

Altalenante perchè a volte è interessante altre è superficiale.
la storia narrata è piuttosto insolita.





1.0Deludente, 31-08-2010
di S. Curro - leggi tutte le sue recensioni

Pessimo libro!!! Delusione pazzesca! Mi son fatto abbindolare dalla copertina e dal periodo storico!
Non Mi è Piaciuto





product