Quando la notte

Quando la notte

3.5

di Cristina Comencini


  • Prezzo: € 16.00
  • Nostro prezzo: € 13.60
  • Risparmi: € 2.40 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Quando la notte, di Cristina Comencini, è la storia di una madre che si trova costretta a crescere da sola il figlio, con tutte le insicurezze di una donna resa fragile dalla solitudine. E' il racconto delle difficoltà che incontra nel gestire il rapporto con il proprio figlio, di una donna che può contare solo sulle proprie forze e che si ostina a nascondere al mondo e persino sè stessa i propri problemi.
Marina, questo il nome della donna, trascorre l'estate in montagna assieme al figlio, facendo del suo meglio per essere la brava madre che vorrebbe essere.
Manfred, il padrone della casa presso cui alloggiano, è un rude montanaro di poche parole e dai modi bruschi e ruvidi, sotto cui nasconde i traumi del passato, storie di abbandoni, prima da parte della madre e poi quello della moglie, la quale, lasciandolo, si è portata via anche i figli. Una notte, nella casa di Marina accade qualcosa. Un rumore improvviso rompe il silenzio, è solo un attimo, e poi tutto ritorna alla normale quiete. Manfred però si insospettisce e va a controllare. Quando apre la porta trova il bambino ferito, mentre la donna è immobile, incapace di reagire.
Nasce così il sospetto che la donna abbia aggredito il piccolo in un momento di rabbia. Manfred cercherà di far confessare la donna, la quale insiste nel dire che si è trattato di un banale incidente. Ne scaturisce un rapporto conflittuale. Ben presto i segreti di entrambi, costretti alla convivenza, vengono a galla. Marina si rivela incapace ad accudire da sola il figlio, e l'apparente sicurezza di Manfred crolla, smascherando la sua reale natura, caratterizzata da insicurezza e solitudine.
Il rapporto prende quindi pieghe impreviste, i due passeranno dall'odiarsi al provare un'attrazione reciproca, finchè il desiderio diventerà irrefrenabile.
Quando la notte, di Cristina Comencini, parla di fragilità e solitudini, dell'ambiguità dei sentimenti, del desiderio che diventa odio e poi ancora desiderio, in un circolo sentimentale che disorienta e al tempo stesso coinvolge.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Cristina Comencini:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Quando la notte e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 9 recensioni)

2.0Quando la notte, 21-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 14
di - leggi tutte le sue recensioni
Insomma non riesco a dare un voto più elevato nonostante abbia anche apprezzato lo stile narrativo, anche se la trama non mi è piaciuta più di tanto. Una mamma stressata e un eremita che inizialmente si scontrano e poi si innamorano, non avranno una vera storia, ma pochi momenti che poi li accompagneranno per anni. Della serie... Quando pochi giorni ti cambiano la vita... Leggibile
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Quando la notte, 17-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libretto scialbo ed insignificante che non vedo cosa dovrebbe dire al lettore. Non scritto male, e si lascia leggere facilmente, ma si dimentica altrettanto in fretta. Quello che lo rende così poco entusiasmante per quanto mi riguarda è il metodo narrativo che rende una storia già di per se noiosetta un pò autocontemplativa. Il mio voto è più che generoso
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Quando la notte, 17-11-2011, ritenuta utile da 9 utenti su 50
di - leggi tutte le sue recensioni
Marina decide di stare un mese in montagna con il figlio di 2 anni, il suo padrone di casa è il classico montanaro taciturno, lui sarà l'unico uomo che la conoscerà completamente. Il racconto a voci alterne tra i due protagonisti, si snoda in 15 anni dal primo incontro tra i due che salva la vita al bambino di lei, fino all'ultimo che però non segnerà la fine tra loro. Uno stile asciutto ed essenziale, pensieri, paure e desideri dei due, così diversi eppure così legati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Intenso, 11-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Adoro il modo di scrivere di C. Comencini. Diretto, veloce, arriva subito al cuore. In questo romanzo si parla di due grandi solitudini che insieme danno origine ad una grande storia d'amore. Malgrado tutto. Da leggere assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Quando la notte, 25-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Con una scrittura affilata e scarna e un ritmo sincopato e ipnotico, la Comencini scava nell'animo di un uomo e una donna, profondamente diversi eppure capaci di capirsi nel profondo, di scrutarsi l'un l'altro senza temere le zone d'ombra, di parlarsi senza bisogno di parole. Sono visceralmente legati, Marina e Manfred, da un groviglio di desiderio, odio e paura, da un'istintualità selvaggia che l'ambientazione montana sembra amplificare. Ogni sentimento, anche l'attesa gioia della maternità, ci ricorda la Comencini, possiede un'altra faccia della medaglia e niente, proprio niente è semplice o scontato.

Non è perfetto ma, in qualche modo, graffia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Quando la notte, 12-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Sentimenti spesso taciuti, nascosti, fragilità, ferite...
due solitudini che si incontrano, si scontrano, si comprendono, si salvano, si restituiscono alla vita..
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Le difficoltà di una madre, 15-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il dramma di essere madre e di allevare un figlio. Una madre che si scopre nuda, incapace di svolgere il compito di madre; un bel giorno, in vacanza nelle Dolomiti accade qualcosa di imprevisto e.....
Un romanzo molto libero stilisticamente e struggente in certi punti; una buona lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0coinvolgente, 09-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro bellissimo e toccante. Trasuda amore dalla prima all'ultima pagina; sullo sfondo le Dolomiti, il silenzio, il rifugio.....
L'ho letto in una notte.
Consigliato a chi vuole regalarsi qualche emozione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0profondo..., 07-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un racconto di amore, desiderio e passioni represse, raccontato a voci alterne dai 2 protagonisti, si snoda lungo 15 anni per raccontare che i sentimenti più veri ed intensi non si affievoliscono col passare del tempo... Bello, piacevole e ben scritto...
Ritieni utile questa recensione? SI NO