€ 17.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La puttana del tedesco

La puttana del tedesco

di Giovanni D'Alessandro

3.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2006
  • EAN: 9788817013079
  • ISBN: 8817013072
  • Pagine: 287
  • Formato: rilegato
Settembre 1943, Abruzzo centrale, conca di Sulmona. Ada è una giovane vedova provata dalla vita, con due figli piccoli. Da quando ha perso il marito si è adattata a fare ogni lavoro, rinunciando completamente a se stessa. È però fiera e orgogliosa, e sa nascondere le ristrettezze in cui vive. A volte se ne va da sola sui monti, come una pazza, a raccogliere gli òrapi - una verdura selvatica - e a piangere, là dove finalmente nessuno la vede. Dopo l'armistizio, le truppe tedesche calano sull'Appennino centrale, per attestarvi la linea Gustav. L'Abruzzo si avvia a pagare alla guerra il suo tributo di devastazioni, violenze, eccidi consumati a danno della popolazione inerme; questo mentre i bombardamenti angloamericani riducono interi centri abitati a cumuli di macerie. Nel dolente microcosmo di Ada compare un giorno Helm, un soldato austriaco di venticinque anni, con indosso l'uniforme della Wehrmacht, il quale pian piano entra nel suo mondo. Una storia di tenerezza e amore che si afferma con tenacia, andando contro le logiche di un mondo in guerra.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Giovanni D'Alessandro:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

3.0La puttana del tedesco, 28-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Onestamente sono stata incuriosita dal titolo che attira sicuramente l'attenzione tra gli scaffali di una libreria. Poi la quarta copertina mi ha convinto ad acquistarlo e, terminata la lettura, sono stata molto contenta di averlo fatto. Al di là della storia che sicuramente merita, a volte anche un titolo azzeccato o una copertina accattivante possono fare la fortuna di un libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Molto bello, 26-09-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Titolo irriverente per un romanzo molto bello che parla degli orrori della guerra, sia da parte dei nemici sia da parte degli alleati. In tale buio però si inserisce la storia d'amore dei protagonisti, che non è altro che un inno alla vita, all'amore, alla speranza, l'unica forza che può vincere sulla guerra e sul dolore...
Ritieni utile questa recensione? SI NO