Puerto Plata market

Puerto Plata market

3.5

di Aldo Nove


  • Prezzo: € 10.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Michele ha 30 anni e da quando Marina lo ha tradito pensa che l'amore è come il gratta e vinci: se vinci è 2500 lire. A meno che non trovi il jolly. Leggendo un servizio su "Le Ore mese" si è convinto che Santo Domingo - e non il "mondo mitico della Svizzera", dove andava da bambino con suo padre a fare benzina e comprare il Toblerone, o l'America, una Svizzera un po' più selvaggia dove "tutti sparano cazzate a causa della felicità" - sia il paradiso. Ecco perché decide di partire per Puerto Piata. In cerca del jolly.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Aldo Nove:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

3.0Puerto Plata market, 03-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Inizio sfavillante, ma per il resto non mantiene tutte le promesse. La mimesi del pensiero di un italiota medio-basso da subito appare una scelta assai azzardata e presuntuosa, soprattutto per mantenerla per 200 pp (oltretutto dovrebbe avere una maturità classica...). Proseguendo scema l'effetto ironico, ci si abitua, il racconto si allunga e si annacqua. Divertenti alcun iscambi di battute (es. Merendine). Però no nstupisce più, e anche il finale... Non dice niente. Bellissima l'idea del rapporto con i lcalcio e i cartoni animati! Bellissima la copertina di Pericoli!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Puerto Plata market, 25-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Dunque.
Mi sono messa a leggere La vita oscena e, per puro vizio classificatorio, inserisco in libreria questo suo libretto che, uscito nel 1997, devo aver letto poco dopo l'uscita, facciamo nel '98.
Me lo prestò una conoscente: lo lessi in un giorno. Non solo me ne ricordo, ma mi ricordo alla perfezione la trama e lo stile, fulminante.

Non credevo che uno potesse veramente prendere il linguaggio medio di un italiano giovane e semianalfabeta e farci sopra un romanzo, in prima persona.
Ma roba che iniziava una frase con Io e dopo ci metteva la virgola. Fantastico.
Puerto Plata Market raccontava spedito - metto lo spoiler, non si sa mai - di un ragazzo milanese che in sostanza era felice, sereno, rassicurato, solo all'Ikea o comunque consumando. Prima di Fight Club, prima di Vincenzo Malinconico coi suoi mobili chiamati affettuosamente per nome.
Il tizio, che in Italia non trovava l'ammmore, serenamente e lucidamente decideva di andarsi a comprare una moglie nella Repubblica Dominicana.
Ne "provava" tre modelli, ascoltava le loro storie strappalacrime più o meno verosimili, sceglieva quella più dolce e se la portava a casa.
Poi, felice, andava con lei all'Ikea e sognava il momento in cui avrebbero avuto un pargolo da portare, pure lui, all'Ikea.

Oh, io lo trovo geniale.

Poi non ho più letto niente di Nove, il marketing letterario è così, a volte fa da respingente.
Poi sono arrivati altri "giovani talenti" da promuovere e Nove è passato un po' nel dimenticatoio.

Così posso ricominciare a leggerlo e sto provando a leggere "La vita oscena". Vedremo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO