€ 12.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Psicologia di massa del fascismo

Psicologia di massa del fascismo

di Wilhelm Reich

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi tascabili
  • Traduttori: Belfiore F., Wolf A.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2002
  • EAN: 9788806163761
  • ISBN: 8806163760
  • Pagine: LXII-430
In questo libro, scritto nel 1933 e in seguito messo al bando dai nazisti, Reich sostiene che il fascismo, lungi dall'essere la concretizzazione di una caratteristica specifica di alcune nazionalità, o l'imposizione da parte di una fazione politica su un popolo innocente, è piuttosto la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio, che da migliaia di anni vede repressi i suoi impulsi primari. Wilhelm Reich, nato in Galizia nel 1897 e morto in Pennsylvania nel 1957, è noto per essere uno dei più famosi dissidenti freudiani di "seconda generazione".

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Wilhelm Reich:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Psicologia di massa del fascismo, 22-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio pungente, che funge da premonizione per il periodo storico in cui fu scritto, analizzando chirurgicamente i tratti di una società definita nevrotica e dove si mettono in collegamento le psicosi dell'individuo con quelle di un'intera società. Reich è un grande teorico, innovativo e antiaccademico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO