I problemi della filosofia

I problemi della filosofia

3.5

di Bertrand Russell


  • Prezzo: € 9.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

"Bertrand Russell (1872-1970) scrisse questa celebre introduzione alla filosofia nel 1911 e la pubblicò nel gennaio del 1912. Sebbene nasca come un'introduzione alla portata di tutti, il libro propone opinioni precise e introduce idee completamente nuove, per esempio sulla verità, e lo fa in maniera vivace, non dogmatica, modesta, con una chiarezza luminosa. Senza dubbio merita la popolarità di cui ha goduto e continua a godere. Russell non affronta tutti i problemi filosofici. Come chiarisce nella prefazione, egli si limita a quei problemi su cui pensa di poter essere utile e costruttivo. La prima conseguenza è che, dati i suoi interessi prevalenti al tempo, il libro si concentra principalmente sull'epistemologia, quella branca della filosofia che indaga ciò che si può dire di conoscere o credere ragionevolmente. Sulla base di questa indagine, Russell giunge anche a delle conclusioni sorprendenti sui tipi di cose che in ultima istanza esistono. Qualcosa della sua prospettiva etica traspare comunque dalle sue opinioni circa il carattere e il valore della filosofia, un tema che ricorre più volte nel libro e a cui viene dedicato il capitolo conclusivo." (dall'introduzione di John Skorupski)

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Bertrand Russell:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 3 recensioni)

3.0Un buon inizio, 13-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il tentativo di Russell di esporre quali siano i problemi della filosofia non è sempre riuscito, in quanto molti di essi sono chimere che sono state poi sfatate. Ma, seppur con le sue pecche, il testo è fondamentale per chi ama la filosofia per comprendere appieno il background di intere generazioni che si sono formate proprio su questo libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0i problemi della filosofia, 31-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il modo vivace, modesto, chiaro, non dogmatico, con cui Russell affronta alcuni dei problemi della filosofia giustifica la popolarita' di cui gode e continua a godere il libro. Russel non parla di etica o del problema del libero arbitrio, ma di epistemologia , e cioè di quella branca della filosofia che indaga cio' che si puo' dire di conoscere , giungendo a conclusioni sorprendenti sui tipi di cose che per ultimo esistono.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Le cose brevi sono le più riuscite, 11-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo piccolo libello è divenuto ben presto un classico per tutti gli appasionati di filosofia. Russell con una lucidità e chiarezza espressiva fuori dal comune affronta numerosi problemi in ambito. L'anali verte in particolare su questione di ambito epistemico. La distinzione fra conoscenza diretta e conoscenza per descrizione, la riflessione sugli universali, i principi genarali lasciano un contributo alla riflessione novencentesca di inestimabile valore
Ritieni utile questa recensione? SI NO