€ 8.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il principe

Il principe

di Niccolò Machiavelli

4.5

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2008
  • EAN: 9788811368717
  • ISBN: 8811368715
  • Pagine: LII-88
  • Formato: brossura
Libro vivente, in cui l'ideologia e la scienza politica si fondono nella forma drammatica del mito: così Gramsci definisce "Il Principe", il trattato che ha fatto di Machiavelli il profeta dello stato moderno e delle contraddizioni tra "forza" e "morale" e che al tempo stesso lo ha bollato di immoralità. La sua genesi è preparata da quindici anni di studio dell'"arte dello stato" e da una massa di altri scritti, diplomatici e di governo, tesi sempre a evidenziare i processi inerenti alla vita interna ed esterna degli organismi politici, la legge intima che governa la vita politica.

Note su Niccolò Machiavelli

Niccolò di Bernardo dei Machiavelli nacque a Firenze il 3 maggio del 1469. Terzo figlio dei guelfi Bernardo e Bartolomea Nelli, iniziò a studiare latino quando aveva sette anni. In seguito si dedicò anche allo studio di altre discipline, tra cui la grammatica, la matematica e l’aritmetica. Fin da giovane nutrì un forte interesse per la politica, passione che lo portò a ricoprire la carica di segretario della Seconda Cancelleria della Repubblica Fiorentina, intrattenendo rapporti diplomatici con la Francia e con altri paesi stranieri e svolgendo un ruolo fondamentale nella vita politica fiorentina di quel periodo. Mantenne l’incarico fino al 1512, quando i Medici rientrarono a Firenze. Esiliato dal mondo politico, Machiavelli si dedicò alla scrittura. In questo periodo iniziò “Discorsi sulla prima Deca di Tito Livio” e scrisse quella che divenne la sua opera più conosciuta, il “De principatibus”, divenuto successivamente noto con il titolo “Il Principe”. Nonostante i numerosi tentativi di rientrare a svolgere un ruolo attivo nella politica fiorentina, tutti i suoi sforzi risultarono vani. Storico, drammaturgo, filosofo, e uno dei maggiori teorici della politica italiani di tutti i tempi, Niccolò Machiavelli morì a Firenze il 21 giugno del 1527.

 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il principe e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

4.0Molto interessante, 06-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non esistono le idee dei singoli, al primo posto c'è il bene dello stato e la saldezza del potere del principe. E' un trattato pieno di consigli tutt'ora validi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Come gestire il potere., 30-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo breve trattato l'autore espone le considerazioni circa la gestione del potere.
Machiavelli cerca di comporre una guida universale in cui descrive i comportamenti del buon governante, o quello che oggi chiamiamo leader.
Tra i consigli riporta il mirare sempre a qualcosa in più rispetto a quello che si vuole ottenere, come fanno gli arcieri, o non esagerare nè con la "pietas" nè con l'ira.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Governare è far credere, 20-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Iniziato per la scuola, finito per piacere.
Mi aspettavo un "polpettone di politica" colossale e invece ho trovato un grazioso, forse il più illustre, esempio di saggio breve.
La frase "governare è far credere" vale tutto il libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO