Le prime luci del mattino

Le prime luci del mattino

2.5

di Fabio Volo


  • Prezzo: € 19.00
  • Nostro prezzo: € 16.15
  • Risparmi: € 2.85 (15%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 4 ore e 22 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo giovedì 28 luglio   Scopri come


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Un libro atteso a lungo dai numerosi fan, Le prime luci del mattino è il nuovo romanzo di Fabio Bonetti, in arte Fabio Volo, presentatore televisivo con "Le Iene", conduttore di numerosi programmi di MTV, voce di Radio Deejay nel programma "Il Volo del mattino", attore, cantante, barista, panettiere, tutto con una passione viscerale che si percepisce anche tra le righe delle storie che racconta. Le prime luci del mattino è il sesto romanzo dell'autore, che già con il primo volume, Esco a fare due passi, aveva riscosso un incredibile successo, diventando un vero e proprio caso editoriale e di costume. Il giovane bergamasco che nella sua vita si è cimentato in diversi mestieri, dimostra ancora una volta la sua abilità come scrittore. Un artista a tutto tondo che sfoga in tutti i modi che gli vengono presentati quella sua particolare creatività che, poggiando i suoi pilastri sul semplice e sul quotidiano, riesce a sintetizzare, con uno stile leggero, il vissuto, le emozioni, i sentimenti, le difficoltà, i successi e le sfide di un'intera generazione.
Questa volta, a differenza dei precedenti romanzi, sarà una donna a parlare in prima persona. Elena non è soddisfatta della vita che conduce. Ciò che la rende infelice è, fondamentalmente, il suo matrimonio. La routine quotidiana, giorno dopo giorno, ha attenuato la passione. Non c'è più emozione, non c'è più curiosità, tutto si trascina in modo noioso e piatto. Elena, da sempre, ha avuto la tendenza a pianificare tutto, l'università da seguire, l'uomo da sposare, e perfino il colore del divano. Ma ad un tratto, complice un incontro inaspettato, si rende conto di aver sbagliato qualcosa. Capisce che si può vivere in un modo differente, che si può essere felici, che si può cambiare. Decide di provare, di esplorare un modo nuovo di intendere la vita.
Fabio Volo, con Le prime luci del mattino, torna ad emozionare i lettori, appassionando con il suo stile ironico e intelligente.

Note sull'autore

Fabio Volo, nome d'arte di Fabio Bonetti, nasce il 23 giugno 1972 a Calcinate, in provincia di Bergamo. Il suo esordio come scrittore è preceduto da altre numerose attività che lo hanno reso uno dei protagonisti del panorama mediatico italiano. Dopo aver preso la licenza di scuola media, inizia a lavorare come panettiere nella panetteria di famiglia per poi tentare la carriera musicale, prima come batterista e poi come cantante incidendo alcuni singoli per la casa discografica bresciana Media Records. Nel 1996 fa la sua prima apparizione nel mondo radiofonico diventando presto uno dei personaggi di punta di Radio Capital. L'esordio in televisione avviene nel 98, quando conduce accanto a Simona Ventura e Andrea Pellizzari il programma di Italia 1 "Le iene". Nel 2000 torna in radio, questa volta per Radio Deejay, dove conduce il seguitissimo programma "Il volo del mattino" e inizia anche la sua attività come scrittore pubblicando il suo primo romanzo dal titolo "Esco a fare due passi", che vende 300.000 copie. Nel 2001 inizia la collaborazione con MTV e La7. I programmi che condurrà per MTV sono "Ca' Volo" (2001), "Italo-spagnolo" trasmesso in diretta da un attico a Barcellona (2006), "Italo-francese" in diretta da Parigi (2007) e Italo-americano, dagli Stati Uniti (2008). L'esordio nel mondo del cinema è del 2002 con "Casomai" di Alessandro D'Alatri, a cui segue "La Febbre", "manuale d'amore 2", "Bianco e nero" e "Matrimoni e altri disastri". La sua attività come scrittore prosegue parallelamente agli impegni radiofonici e televisivi. Il suo secondo libro, "E' una vita che ti aspetto" esce nel 2002. Nel 2006 pubblica "Un posto nel mondo" a cui seguono "Il giorno in più" (2007), "Il tempo che vorrei" (2009) e "Le prime luci del mattino", del 2011, anno in cui esce anche il film "Il giorno in più" tratto dal suo omonimo romanzo e in cui recita nel ruolo di protagonista. Collabora con importanti riviste e ha all'attivo alcune raccolte di CD musicali.  

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Le prime luci del mattino acquistano anche Le più belle fiabe classiche per sognare di Silvia Provantini € 16.06
Le prime luci del mattino
aggiungi
Le più belle fiabe classiche per sognare
aggiungi
€ 32.21

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Fabio Volo:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 43 recensioni)

2.0Banale e privo di morale, 10-07-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 5
di P. Macinato - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che più banale non si può. Si fa fatica ad andare avanti nella lettura in quanto la scrittura non è per nulla accattivante, non prende e la narrazione è priva di colpi di scena. Una storia che non ti lascia niente, priva di morale, fuorchè il consiglio di tradire liberamente, senza farsi troppi problemi.
Semplicemente brutto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Nei panni di una donna, 25-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 3
di P. Prato - leggi tutte le sue recensioni
Volo questa volta si mette nei panni di una donna. Parla di una donna insoddisfatta del suo rapporto con il marito, compare un terzo, l'uomo che riesce a risvegliare la protagonista.
L'abilità di scrittura di volo è rinnovata. La trama è semplice e lineare, di piacevole compagnia, anche se non opera un linguaggio ricercato, ha un sotteso psicologico di ampio spessore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Da leggere senza aspettative, 21-05-2012
di C. Diliberto - leggi tutte le sue recensioni
Putroppo stavolta chi ama leggere Fabio Volo, resterà sconteto.
L'idea buona di partenza di raccontare tutto con voce femminile fà però un buco nell'acqua. Niente di chè, non regge il paragone con i precendenti libri. Inoltre si struttura come un diario che tiene la stessa protagonista femminile, annotando le sue insoddisfazioni matrimoniali, sentimentali che cercherà di sconfiggere con una relazione extraconiugale che la porterà forse ancora più lontano da se stessa. Sono comunque presenti passi, frasi e sfumature o descrizioni con le quali Volo riesce con grade realismo a catturare il nostro tempo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Disastro!, 18-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di M. Capraro - leggi tutte le sue recensioni
Fabio volo non è stato capace di scrivere un testo innovativo, che risente della pesantezza di uno stile paradossalmente fresco ma insensato, poco stimolante e anche tediosamente privo di carica emotiva. Il ritmo è fluido sì ma non basta a riscattare il nuovo romanzo da una legnosità e banalità tale per cui si legge con molto poco piacere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Disastro!, 16-05-2012
di F. Imondi - leggi tutte le sue recensioni
Ancora non mi capacito del successo che questo romanzo continua a riscuotere presso i giovani. Il nuovo libro di Fabio Volo è banale, per nulla emozionante e molto prevedibile. Fin dalle prime pagine si ha l'imrpessione di trovarsi di fronte qualcosa di poco innovativo, tant'è vero che la trama non è nient'altro che una mescolanza di storie precedenti. Banale!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0SConsigliato, 10-05-2012
di L. Capraro - leggi tutte le sue recensioni
Il nuovo, attesissimo romanzo di Fabio Volo! Mi chiedo ancora una volta cosa ci si continui ad aspettare da parte di questo scrittore. Poca innovazione. Le sue trame infatti sono ridotte all'osso di una allarmante carenza artistica, decaduta in mancanza di idee brillanti e fortemente ridondanti, estrapolate dai precedenti libri per essere riprese in questo inutile testo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0SConsigliato, 07-05-2012
di L. Imondi - leggi tutte le sue recensioni
Banale. Ancora non mi capacito del fatto che spesso e volentieri siano scrittori mediocri come quello in questione ha ottenere successo presso il pubblico mentre in giro ci sono giovani capaci e talentuosi che non vedranno mai pubblicate le loro opere per un capriccio del destino o per la mancanza di una rappresentanza nelle diverse case editrici. Sconsigliato, questo testo è davvero una cafonata!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La stessa luce della sera., 07-05-2012
di M. Iannone - leggi tutte le sue recensioni
Ogni suo libro è caratterizzato dalla svolta che il protagonista è disposto a fare, per cercare di cambiare il suo destino. Non amo particolarmente Fabio Volo, condivido alcuni suoi pensieri, che a mio parere, sono sempre gli stessi in ogni suoi libro solo che lo scrive in modo diverso. E' ripetitivo, porta avanti una teoria che per certi versi è la teoria degli uomini saggi: rischiare per ritrovarsi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0SConsigliato, 07-05-2012
di A. Imondi - leggi tutte le sue recensioni
Mi chiedo ancora perchè Fabio Volo venga pubblicato per ogni sua sciocchezza descrittiva mentre autori emergenti e non troppo visibili siano continuamente sgobbati dalle diverse case editrici. Questo testo è banale e anche ridicolo, perfino minore di quello di Paolo Giordano. Evitate e concentratevi sui veri scrittori!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Deludente, 24-04-2012
di L. Argelati - leggi tutte le sue recensioni
Dopo vari romanzi e tutti protagonisti maschili, stavolta Fabio Volo ha scelto di creare una protagonista donna: Elena.
Secondo me però la scelta non si è rivelata vincente e si incontrano un pò troppe banalità e pezzi in cui si capisce che a scrivere è un uomo, con la presunzione di voler "entrare nei panni" di una donna tanto da farne la protagonista del romanzo.
Lo stile ironico non riesce a compensare questa carenza e il risultato totale è assai deludente...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Deludente, 19-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di S. Zanesco - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto parecchi romanzi di Volo ma questo mi ha delusa veramente. Dopo un'interessante premessa, l'autore si dilunga con troppi particolari sulla storia di passione travolgente che vive la protagonista. Ho fatto fatica a finire di leggere questo libro, anche il finale è scontato. Non lo consiglio a nessuno!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Scontato, 15-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di C. Morabito - leggi tutte le sue recensioni
Fabio Volo non mi è mai piaciuto come scrittore. Lo reputo troppo di massa, scontato e banale per la quantità spropositata di aforismi contenuti in ogni suo singolo libro. Certo che per chi è alla ricerca di letture semplici, non impegnative, e per chi si vuole illudere di trovare dei pensieri rivelatori, allora il libro è fatto apposta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Le prime luci del mattino (43)

product