€ 2.65€ 5.90
    Risparmi: € 3.25 (55%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 65 ore e 18 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 13 dicembre   Scopri come
Metti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Come prima

Come prima

di Maria Venturi

3.5

Disponibilità immediata solo 1pz.
Cinque anni fa. Teresa ha 19 anni, è bellissima, non le interessano i soldi o il potere, eppure fa la escort di lusso. Talmente irresistibile da poter scegliere: non basta pagare per andare con lei. La sua carriera finisce all'improvviso quando la moglie e il figlio dell'affascinante primario con cui è a letto fanno irruzione nella stanza. Teresa si ritrova per strada, seminuda, sotto la pioggia, persa nel ricordo di un lontano dolore. Un uomo la copre con un impermeabile: è Stefano, il figlio trentenne del primario, e i suoi occhi sono pieni di pietà. Oggi Teresa e Stefano si sono sposati sei mesi dopo quell'incontro. Il loro amore assoluto è stato messo a dura prova dalle circostanze della vita: i guai giudiziari della famiglia di Stefano, con cui lui ha rotto i ponti, le sue frustrazioni professionali, la grave malattia della figlia più piccola, un tradimento, l'ombra del passato di Teresa. Hanno avviato le pratiche di separazione, ma un tragico incidente li spingerà a mettersi in discussione, a rispondere a tutte le domande che non si erano mai posti, a interrogarsi su ciò che conta davvero e che costituisce la loro essenza profonda. È l'essenza del loro amore.

Note su Maria Venturi

Maria Venturi è nata a Firenze il 1° agosto del 1933. Da giovane si è trasferita a Brescia, dove ha iniziato a dedicarsi alla narrativa. Ancora diciassettenne partecipa ad un concorso letterario, dove si aggiudica il primo premio con una raccolta di liriche. A venticinque anni prova a compiere il grande passo inviando un racconto alla casa editrice Einaudi. A risponderle è Italo Calvino, il quale invita Maria Venturi a a coltivare il suo talento e a continuare a scrivere. Conseguita la laurea in Lettere antiche, inizia a dedicarsi al giornalismo, alternando tale attività con quella di autrice di bestseller. È stata direttrice di Novella 2000 e ha collaborato con alcune importante riviste italiane. Alcuni dei romanzi scritti da Maria Venturi, sono stati adattati per la TV, diventando sceneggiati televisivi di successo.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Come prima e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 15 recensioni)

4.0Gradevole, 30-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bel romanzo questo di Maria Venturi, un libro che parla di sentimenti e di conti che non si riescono a chiudere con la vita. La storia di questo amore tormentato ma forte, mi ha parecchio emozionato, soprattutto ho scorto molta autenticità nei personaggi che hanno sicuramente un carattere forte e passionale. Bello anche il classico finale, che pur aspettato è molto dolce.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Intenso, 20-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Teresa e Jacopo si conoscono in un'occasione particolarmente imbarazzante, ma ciò non impedisce loro di innamorarsi reciprocamente. I loro primi anni di matrimonio, sono abbastanza sereni, ma ben presto le frasi non dette prendono il sopravvento ed avviene la rottura. Ad un passo dalla separazione definitiva, un gravissimo incidente rimette tutto in discussione, persino l'amore che credevano di aver perduto. Un romanzo molto fluido, emozionante e riflessivo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bello ed emozionante!, 23-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Come prima racconta di due giovani ragazzi che si incontrano per un evento strano, che li porterà a conoscersi e ad innamorarsi. Mi ha colpito molto la determinazione di Stefano riguardo all'amore che prova nei confronti di Teresa: anche se affrontano un periodo di crisi, lui la ama sempre come il primo giorno. Per quanto riguarda lei, invece, mi ha colpito il suo amore incondizionato e spassionato verso i suoi figli, e il racconto vivo del dolore causato dalla perdita di una di loro. Una bella storia, che mi ha emozionato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non c'è male, 27-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Trama elaborata molto bene, anche se la mancanza di protagonisti veramente indimenticabili ha reso tutto un pò sbiadito. Una tragedia si intreccia alla fine di un matrimonio, per Jacopo e Teresa dieci giorni saranno sufficienti a mettere tutto in discussione compreso i loro sentimenti. Un libro molto ben scritto, però non mi ha colpita come mi aspettavo e speravo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Carino, 14-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
È un tipico romanzo della Venturi, semplice ed elegante nello stile. La scrittrice con questo libro porta alla luce l'amore di due ragazzi troppo diversi per stare insieme, ma troppo innamorati per riuscire a dirsi addio. Mi sono commossa soprattutto leggendo le pagine che riguardano la piccola Lucia, la bimba di Jacopo e Teresa che aveva dei gravissimi problemi di salute e nonostante questo Teresa è comunque riuscita a dimostrarle il suo amore incondizionato, un amore che solo una madre può offrire con tanta devozione. Certo alcuni passaggi narrativi sono stati approfonditi poco, però è un buon romanzo che senza troppe pretese regala un'emozione autentica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Moderno, 24-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'autrice in questo suo nuovo romanzo mescola tanti argomenti: dall'amore al dolore per la perdita di una persona cara, dal rimorso per gli errori commessi in passato alla voglia di correggersi e ricominciare. Come succede a Teresa e Jacopo, che fanno di tutto per salvare il loro matrimonio. Perchè si amano veramente, e "l'amore vero è senza tempo. Può nascere in un istante, e non basta una vita a spegnerlo".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Jacopo e Teresa, 10-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La Venturi in questo romanzo mescola con cura amore, pentimento e dolore. La storia di Teresa è quella di una ragazza che per sentirsi desiderata decide di vendere il suo corpo lavorando come prostituta di lusso. La sua "carriera" finisce il giorno in cui decide di vendere i suoi favori ad un apprezzato medico milanese. La ragazza si innamorerà ricambiata del figlio del primario, sembra l'inizio di una favola ma in realtà è solo l'inizio di un nuovo tormento, perchè Teresa non riesce a superare il suo passato. Dopo qualche anno i due stanno per separarsi definitivamente, ma qualcosa di terribile potrebbe nuovamente riavvicinarli. Un romanzo in cui si sente molto lo stile della Venturi, ma che non riesce ad appassionare come dovrebbe.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amore nonostante tutto, 23-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro davvero meraviglioso... Attraverso la storia dei personaggi porta ad un analisi delle profondità dell'amino umano, della capacità di amare nonostante tutto ciò che succede nella vita.
La storia narrata è un po triste ma è proprio la commozione che porta a tenere il lettore agganciato al libro. E il finale risolleva l'umore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Solito stile, 06-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'incontro fra Iacopo e Teresa, rampollo di un medico importante lui, ragazza problematica lei che per comodità e debolezza ha intrapreso la strada della prostituzione di lusso. Quando si incontrano il cerchio della quotidianità si spezza e i due finiranno impigliati nella ragnatela del desiderio che poi diventerà amore.
Passano gli anni e, nonostante tutto l'amore, questi due ragazzi hanno scelto di separarsi. Solo che la vita li metterà duramente alla prova e forse riscriverà con più fantasia un percorso che sembrava già tracciato.
Solito stile da parte di Maria Venturi, carino ma non totalmente coinvolgente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Non va bene, 19-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E pensare che le premesse per creare una storia avvincente c'erano tutte, però la Venturi non ha saputo coglierle appieno. La storia fra Jacopo e Teresa, appare confusa leggermente sbiadita e poco somigliante alla realtà, e alcuni punti che dovrebbero essere cruciali sono trattati con poco approfondimento, cosa che non ti aspetti se pensi che a scrivere questo libro sia una delle penne più amate della letteratura italiana. E' un vero peccato perchè entrambi i protagonisti avevano un potenziale umano tutto da svelare, invece sono stati presentati al lettore molto superficialmente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Si poteva fare meglio, 11-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Onestamente ho trovato questo romanzo abbastanza inverosimile.
Per carità nella vita tutto può succedere, però a mio modesto parere questo libro è privo di credibilità, suspance e seduzione.
Certo, non si allontana di molto dallo scenario al quale la Venturi ci ha abituati, però secondo me è mancato qualcosa.
Unica nota positiva è la scorrevolezza, che ci conduce alla fine della storia senza noia, però una volta posato il libro, il cuore lo ha già cancellato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Due ragazzi, 30-03-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Teresa e Jacopo si incontrano grazie ad uno strano scherzo del destino, che inspiegabilmente invece di dividerli li unisce in un modo quasi destabilizzante.
La passione e l'amore fra loro divampa così rapidamente che in pochissimo tempo si ritrovano sposati e infine genitori.
Però ci sono troppe verità non dette, troppi dolori taciuti che non essendo stati condivisi rendono inevitabile la spaccatura del loro rapporto.
Un nuovo dolore però, farà in modo di riesumare il fuoco che ardeva agli albori del loro amore, e se entrambi sapranno riconoscerlo per loro ci potrà essere una nuova storia tutta da scrivere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Come prima (15)