€ 6.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Presagio triste

Presagio triste

di Banana Yoshimoto

3.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Amitrano G.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2007
  • EAN: 9788807818820
  • ISBN: 8807818825
  • Pagine: 127
  • Formato: brossura
Cosa turba la serenità della diciannovenne Yayoi? Della sua vita idilliaca in seno a una "famiglia felice della classe media che sembra uscita da un film di Spielberg", dove il giardino è ben curato, gli abiti perfettamente stirati, i fiori sempre freschi sul tavolo e i genitori comprensivi e sorridenti? Forse a minacciare l'equilibrio di Yayoi è una sensibilità paranormale che le fa percepire presenze invisibili, e che contrasta con l'incapacità a ricordare gli anni dell'infanzia, stranamente cancellati dalla sua memoria. O forse il pericolo è il suo trasporto per Tetsuo che tende a superare i limiti dell'affetto fraterno.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Banana Yoshimoto:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Presagio triste e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 7 recensioni)

3.0Presagio triste, 29-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Molto diverso dagli ultimi romanzetti della Yoshimoto, infatti questo è del '90. Appunto la storia è basata su pochi fatti e su molte atmosfere. Anche se ci sono più fatti che altrove. E soprattutto ho apprezzato quella "discesa in abisso" che ci fa sentire come in una scala a chiocciola in discesa dove cominciamo a scendere abbagliati dalla luce. Poi al primo giro il buio. Si comincia ad aver paura di cosa può succedere. Ma siamo già al primo pianerottolo, e ci si aprono le prime agnizioni. La figlia non è figlia, ma adottata. E poi ancora giù, pianerottolo verso pianerottolo, una zia che è una sorella, un fratello che non è un fratello, un bacio che potrebbe essere. Si arriverà in fondo? Ad ogni giro di scala, alcuni nuovi fatti si vanno sommando, portandoci a capire la tristezza di fondo che permeava la protagonista fin dalle prime pagine. Il dolore di sapere i propri genitori "biologici" morti, ed il dolore, altrettanto grande, di non venir edotta che i genitori attuali sono adottivi, si potranno mai superare?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0cobsigliato, 05-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il livello qualitativo è elevato. soprattutto nella descrizione ed esplorazione delle relazioni umane, nella originalità dei temi toccati, e in quella profonda sensibilità che fa di quest'autrice un genio capace di urlare in spazi stringati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 13-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile è quello delicato ed essenziale della Yoshimoto, ma anche la trama non delude; ancora una volta una storia personale che parla di temi universali con un tocco leggero ma profondo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole lettura, 11-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una narrazione lenta, fatta di ricordi e di riflessioni interiori. Sebbene sia esagerato dire che questo libro mi ha entusiasmato, mi ha comunque spinto ad interessarmi alla produzione dell’autrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Banana Yoshimoto, 08-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Breve storia che non si discosta molto dagli altri romanzi della Yoshimoto per stile e atmosfere, adatto per trascorrere piacevolmente un paio d'ore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Cominciano a sembrarmi tutti uguali..., 06-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Meriterebbe due punti e mezzo.
Non so che commentare, cominciano a sembrarmi un po' tutti uguali... Non paragonabili a quel capolavoro che è stato Amrita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Poteva essere meglio..., 20-07-2008, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia ha le basi coinvolgenti ma durante la lettura si prova una grande curiosità di voler scoprire questo mistero, che alla fine non è un granchè...insomma la scrittrice non soddisfa pienamente le aspettative della trama.
Ritieni utile questa recensione? SI NO