Il predicatore

Il predicatore

4.0

di Camilla Läckberg


  • Prezzo: € 19.00
  • Nostro prezzo: € 16.15
  • Risparmi: € 2.85 (15%)
Questo titolo lo puoi trovare anche nella promozione Vintage Gold Estate
A 15 euro una coppia di libri scelti tra i fantastici Vintage Gold Estate con quattro novità assolute!
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Da più di vent'anni una dolorosa faida lacera la famiglia Hult: Ephraim, il predicatore che infiammava le folle promettendo guarigione e salvezza, ha lasciato ai suoi discendenti un'eredità molto controversa. Il peso del sospetto continua a gravare su un ramo del clan, coinvolto suo malgrado nella sparizione di due ragazze risalente a molti anni prima. Una vicenda che nel delizioso paesino di Fjallbacka, sulla costa occidentale della Svezia invasa dai turisti per la bella stagione, torna a essere sulla bocca di tutti dopo l'omicidio di una giovane donna, quando in una splendida gola naturale, sotto quel corpo martoriato, la polizia scopre anche i resti di due scheletri. La calda estate di Erica Falck e Patrik Hedstròm, che presto avranno un bambino, viene cosi sconvolta da un'indagine che, in un'angosciosa lotta contro il tempo, cerca di sviscerare i meccanismi della seduzione del potere, sfidando la malevolenza di una piccola comunità di provincia carica di segreti. In questo secondo episodio della serie di Erica Falck, Camilla Lackberg si conferma maestra nel tessere gli intrighi di una società chiusa, dove l'apparenza conta sopra ogni cosa e scoprire cosa accade realmente nella vita degli altri si rivela un'impresa alquanto complessa.

In sintesi

L'attesissimo nuovo episodio della serie di Erika Falk è ambientato nella piccola comunità di pescatori di Fjällbacka, un paesino dove la vita scorre lenta e quasi noiosa. In una mattina estiva come tante, un piccolo esploratore in cerca di nuove emozioni decide di andare a scalare la Gola del re, una delle suggestive attrazioni naturali del posto, ma la sua avventura prenderà improvvisamente una brutta piega quando si troverà davanti il corpo di una giovane donna, nuda e ormai senza vita. Nel compiere i rilevamenti del caso la polizia scoprirà inoltre altri due scheletri di ragazze scomparse anni prima, celati sotto il corpo dell'ultima sfortunata; delle indagini si occuperà Patrick Hedstrom, il compagno di Erika Falk, che si metterà sulle tracce di una famiglia di pericolosi squilibrati locali.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il predicatore acquistano anche L' uccello del malaugurio di Camilla Läckberg € 15.72
Il predicatore
aggiungi
L' uccello del malaugurio
aggiungi
€ 31.87

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro

  • Titolo: Il predicatore
  • Editore: Marsilio
  • Collana: Farfalle
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2010
  • ISBN: 8831706810
  • ISBN-13: 9788831706810
  • Pagine: 462
  • Reparto: Gialli
  • Formato: brossura

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il predicatore e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 28 recensioni)

5.0Molto migliore del precedente, 21-08-2013, ritenuta utile da 49 utenti su 133
di A. Mingardo - leggi tutte le sue recensioni
Ho letteralmente divorato il libro, con curiosità e partecipazione. Trovo che, rispetto alla precedente avventura di Erica Falck, questo sia un testo molto migliore, in cui forse si sono tenute presenti alcune critiche. Mi spiego. La polizia qui fa la sua figura, anzi l'indagine è condotta con tutto ciò che ci si aspetta in un Paese avanzato come la Svezia. Sono ridimensionate le pagine dedicate alla pura biografia di Erica e soprattutto della sorella minore, ci si concentra su un caso complesso come pochi (o meglio, da vero poliziesco). In compenso non saprei dire se la base scientifica su cui poggia l'intreccio sia corretta o meno, ma per una volta ho avuto il piacere di godermi il libro in quanto tale e questo mi basta ampiamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Gradevole, 03-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di M. Orsini - leggi tutte le sue recensioni
Meno travolgente rispetto al precedente, comunque molto ben scritto. La Lackberg con questo episodio ci regala una storia molto imprevedibile, dove protagonisti indiscussi sono Erica e Patrik, lei scrittrice e lui poliziotto. In questa storia la presenza di Erica si avverte meno, però ho apprezzato ugualmente la sua figura di compagna e futura madre. Anche il giallo si è rivelato fantasioso e credibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Camilla Lackberg non delude, 20-01-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di S. Laveder - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto "La principessa di ghiaccio" ho subito comprato questo suo secondo libro che si è rivelato all'altezza del primo. Sicuramente la storia è un po' più truce, e "manca" un po' la presenza investigativa "intelligente e sottile" di Erika.
Il libro è comunque promosso a pieni voti e ho già sul comodino il successivo (Lo scalpellino") in attesa di lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Ottimo libro, 31-05-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di S. Capurso - leggi tutte le sue recensioni
Sulla scia di Stieg Larsson sono arrivati in Italia gli scritti di Camilla Lackberg. Menomale! Avremmo perso dei thriller scritti molto bene, con un ritmo serrato e con tanti colpi di scena. Adatto ai cultori del genere e non, questo libro è splendido
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Molto bello, all'altezza del primo, 14-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di C. Monti - leggi tutte le sue recensioni
Per me è stato un libro molto bello e affascinante, fuori dal comune, particolare, avvincente al punto giusto, triste ma anche sereno a volte, e lo trovo all'altezza del primo libro. Questa scrittrice mi piace molto e spero (come si evince leggendo il libro) che ci sia un terzo libro da divorare. Lo consiglio
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Amo la Lackberg, 11-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Loi - leggi tutte le sue recensioni
Ormai è ufficiale la Lackberg è la mia scrittrice preferita, almeno per quanto concerne i thriller. In questo secondo e avvincente capitolo, ritroviamo l'ormai affiatata coppia composta dal poliziotto Patrik e dalla scrittrice Erica che incinta è leggermente messa in secondo piano però la sua presenza è sempre viva e rende l'intero testo carico di significato. Molto avvincente il caso che Patrik dovrà risolvere, e poi il finale è qualcosa che semplicemente ti fa rimanere a bocca aperta.
Come si fa a non amarlo?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Proprio bello! , 04-05-2011
di D. Ottolenghi - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto i commenti degli altri lettori e mi sono stupita, perché mi aspettavo giudizi per lo più positivi, e invece no. A me il libro è piaciuto molto e non vedevo l'ora di arrivare alla fine per capire chi fosse l'assassino: l'ho divorato in meno di una settimana, e per i miei 'standard'(vista la lunghezza del libro) è di certo un record! Mi è piaciuta anche la descrizione di certi dettagli sui poliziotti, visti spesso sotto una lente molto umana, con le loro emozioni, le loro piccole manie e ognuno con il suo proprio modo di lavorare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Mi costa ma metto tre, 12-04-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di P. Migallo - leggi tutte le sue recensioni
Dunque, la valutazione di questo libro è stata decisamente influenzata dalla lettura del precedente "La principessa di ghiaccio", il libro rivelazione di questa fantastica scrittrice.
Non c'è nulla da dire sulla capacità letteraria della Lackberg, il romanzo è molto scorrevole, i personaggi sono convincenti e l'atmosfera è velatamente cupa, smorzata solo dai dolci momenti che Patrik ed Erika condividono insieme.
Però devo dire che nonostante le ottime premesse, il libro non raggiunge a mio giudizio la piena approvazione, il motivo è semplice: l'assenza di Erika.
A quest'ultimo proposito, per assenza non intendo soltanto la mancanza di partecipazione della donna nelle indagini sull'omicidio, ma la sua lontananza emotiva.
Sicuramente leggerò ancora la Lackberg, però mi auguro davvero che la sua scrittura ritorni a splendere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto bello, 10-04-2011
di S. Filippini - leggi tutte le sue recensioni
Tornano Ericka falck e Hedstroem in questo secondo episodio dove una serie di morti scatena la caccia all'assassino. Tutto ruota intorno alla famiglia Hult e con grande impegno e sagacia Ericka trova la chiave per riuscire a capire cosa si nasconde dietro la loro facciata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Il predicatore, 08-04-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di S. Yuffredi - leggi tutte le sue recensioni
Una grandissima delusione. Mi aspettavo qualcosa di estremamente divertente e curioso, invece ho fatto seriamente fatica a finirlo e a parte qualche sorriso per il resto mi ha strappato solo sbadigliUn'altra esercitazione da corso di scrittura creativa di questa incomprensibilmente sopravvalutata scrittrice svedese. Stavolta, nel corso di una soffocante estate svedese (ma perché gli autori nordici continuano a menarcela tanto con le estati torride? Che in Scandinavia in estate faccia caldo ormai l'abbiamo capito), fra angosce pre-parto, la fantastica coppia "scrittrice e poliziotto" cerca di risolvere (?) il mistero della morte di una ragazza e della sparizione di un'altra, palesemente connesse con la sparizione di altre due adolecenti avvenuta vent'anni prima. L'attenzione della polizia (anzi, quella dell'autrice, che la polizia non si capisce bene cosa faccia, se non ballare in giro per pagine e pagine) si concentra su due famiglie imparentate fra loro e divise da un aspra faida (vale a dire: i discendenti di due fratelli si detestano e le mogli non si parlano. Forse la buona Camilla Lackenberg dovrebbe studiare un po' di antropologia o almeno andarsene all'estero, tipo in albania o in calabria o in corsica, per capire cosa sono le aspre faide). Poi finalmente, in concomitanza con l'agognato parto, arriva la soluzione del mistero, talmente telefonata che neanche raffaella carrà al tempo delle bocce coi fagioli.

Il fatto che una ragazza sparisca in una situazione in cui palesemente ci si trova davanti ad un assassino psicopatico, e nessuno si preoccupi di passare a pettine il territorio (ma poi l'ultimo pirla a pagina cinquecento dice, ah già ma avete guardato nel rifugio antiaereo? Ma per favore!), il fatto che l'altra ragazza scomparsa sia ritrovata morta dopo tre giorni (?) con numerose fratture progressive a vari livelli di calcificazione (?), dimostra che la verosimiglianza non è essere la prima preoccupazione dell'autrice, più interessata alle - banali - dinamiche di coppia dei suoi protagonisti e delle turbe della sorella che si sceglie sempre uomini sbagliati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Intenso, 03-04-2011
di F. Gobbini - leggi tutte le sue recensioni
Un cadavere di una giovane ragazza trovato da una bambina vicino a due scheletri. Inizia così questo nuovo romanzo della Lackberg che fra colpi di scena e emozioni ci ha regalato un grande giallo. La famiglia Hult sarà colpevole? E quale dei componenti sarà l'assassino?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Quasi avvincente come il primo, 30-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di A. Giulia - leggi tutte le sue recensioni
Devo dire che se paragonato al precedente libro della saga, il libro perde decisamente qualche punticino.
Però il talento c'è sempre e la Lackberg ne dimostra tanto intrecciando come solo i grandi scrittori riescono a fare, la rassicurante atmosfera di casa ad un episodio poliziesco inquietante e a tratti raccapricciante.
Consiglio di leggerlo, anche se per aver un quadro più preciso della storia occorrerebbe leggere prima "La principessa di ghiaccio".
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il predicatore (28)

product