€ 8.50€ 10.00
    Risparmi: € 1.50 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Poveri, noi

Poveri, noi

di Marco Revelli

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Vele
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • EAN: 9788806203122
  • ISBN: 8806203126
  • Pagine: XII-127
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
Nel clima di crisi globale, anche in Italia stanno venendo alla ribalta questioni come l'impoverimento del ceto medio e le disuguaglianze crescenti, e tuttavia il racconto prevalente continua a rassicurare sulla tenuta complessiva del nostro Paese, sia dal punto di vista economico che sociale. Marco Revelli ha un'opinione diversa. Utilizzando le statistiche ma anche le storie di cronaca, raccontando la difficile realtà dell'economia e della povertà ma anche le emozioni che corrono sotto la superficie visibile sui mass media, in questo libro Revelli ci mostra un'Italia terribilmente fragile, in cui molti, caduta la speranza di migliorare le proprie condizioni, cercano un effimero risarcimento a danno degli ultimi, spingendoli sempre più giù, sempre più ai margini. Un Paese in cui i fondamenti della convivenza civile e forse della stessa democrazia sono erosi dalle disuguaglianze e dal modo in cui la politica, invece di attenuarle, cavalca i risentimenti e il rancore da esse generati. Un Paese in cui "forse per la prima volta nella storia il motto del Boccaccio: "Solo la miseria è senza invidia", non è più valido.

Acquistali insieme:

Poveri, noi
aggiungi
I giganti del lavoro sociale. Grandi donne (e grandi uomini) nella storia del welfare (1526-1939)
aggiungi
€ 28.45


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Poveri, noi e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Poveri, noi, 04-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Revelli si conferma gran narratore, riesce a trascinare con se il lettore in un mondo altro da quello normale. Questo è il racconto dell'Italia sciagurata, sopra e sotto la società, sopra e sotto Barberino-Roncobilaccio. Un tunnel dove si può solo decidere di scappare, fisicamente o mentalmente, rinnovando quel familismo amorale che tanto attinente a noi oggi è. Oppure si può pensare di stringere i denti, continuare a resistere, "cercare e saper riconoscere chi e che cosa, in mezzo all'inferno, non e' inferno e farlo durare e dargli spazio". Ma di lacrime e sangue stiamo parlando...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Poveri, noi, 25-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un discreto saggio non merita più di tre secondo me. Della povertà e dell'impoverimento. Delle guerre tra poveri e della assoluta inadeguatezza delle politiche pubbliche italiane dirette a risolvere il problema. Degli immigrati e dei diversi gruppi sociali che hanno difficoltà a far quadrare i conti. Delle diseguaglianze crescenti tra un piccolo nucleo di persone che detiene il 50% della ricchezza nazionale e una parte crescente della popolazione in crescente difficoltà. Di tutto questo parla Marco Revelli in questo volumetto che ha il pregio di fornire una chiave di lettura di assieme dei tanti frammenti di una raltà sociale che emerge solo negli interstizi del dibattito pubblico. Parole antiche, quali miseria, disuguaglianza, povertà, che, tuttavia, senza alcuna indulgenza a posizioni prettamente ideologiche, rappresentano il filo conduttore di una analisi accurata e documentata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO