€ 18.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La porta chiusa

La porta chiusa

di Anne Holt

3.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi. Stile libero big
  • Traduttore: Puleo G.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2009
  • EAN: 9788806200084
  • ISBN: 8806200089
  • Pagine: 430
  • Formato: brossura
Helen Lardahl Bentley è il primo presidente donna degli Stati Uniti. Ha prestato giuramento da soli quattro mesi, e ha deciso che la sua prima visita di Stato sarà in Norvegia, il suo paese d'origine. Ma appena arrivata a Oslo, sparisce senza lasciare tracce. A indagare sul suo probabile rapimento le menti migliori della polizia norvegese e dell'FBI americano. Arriva cosi anche Warren Scifford, il responsabile dell'unità di scienze comportamentali con il quale Johanne Vik ha avuto una contrastata storia d'amore. La sua presenza rischia di compromettere il delicato equilibrio di coppia di Johanne e Ingvar Stubø, ma la posta in gioco è troppo alta per tirarsi indietro. Ma ben presto si scopre che nel passato della Presidente esiste un'immensa zona d'ombra capace forse di spiegare il motivo della sua scomparsa.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Anne Holt:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La porta chiusa e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3.2 di 5 su 5 recensioni)

4.0Più vicino alla fantascienza che al giallo, 13-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Convincenti le atmosfere e intrigante l'analisi politica. Bel thriller con intrigo internazionale anzi globale che si svolge intorno a Madame President, il primo presidente femminile degli Stati Uniti. Una fantapolitica che spesso difetta di credibilità ma in fondo tutto è possibile. L'importante sono lo sviluppo della vicenda e il ritmo serrato. La Holt rimane la migliore nell'universo giallistico scandinavo, promossa col massimo dei voti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La porta chiusa, 23-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un appassionante intreccio che vede due protagonisti caratterizzati per la loro fallace umanità, due detectives che devono accantonare il loro passato per concentrarsi su un caso complicato e delicato. La prima presidentessa donna è scomparsa e nel suo passato ci sono delle zone d'ombra che è difficile ignorare ma pericoloso portare alla luce. Un giallo unico!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La porta chiusa, 10-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Nella nuova indagine di Stubo e Vic, la Holt voleva fare le cose in grande. Il risultato è invece un po' caotico: troppi gli argomenti, i personaggi e gli intrecci. Avrebbe dovuto essere un po' più lineare perché il libro per tutta la prima parte è di difficile seguimento. Poi migliora. Peccato, un'occasione mancata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La porta chiusa, 08-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sì, c'è qualche spunto molto interessante, ma nel complesso non decolla. La prima donna presidente americano va in viaggio di stato in Norvegia. Ovviamente la rapiscono e gli arroganti ed incompetenti americani si lasciano bagnare il naso dai testardi ed ostinati norvegesi.
Se la storia fosse stata un po' più robusta, ci sarebbe stato da divertirsi con il vecchio gioco di davide e golia, ma l'autrice si limita al compitino, frutto di qualche accurata ricerca, e si dilunga in dettagliati e noiosi viruosismi circa il funzionamento dei servizi di sicurezza americani, per poi affidarsi al peggiore degli espedienti narrativi, la coincidenza. Orrore!
E alla fine non si capisce neanche il senso di tutto l'insieme... E ci sono troppe cose affastellate, il cattivo che sembra preso di peso da un romanzo di 007, il tentativo di "scavalcare a sinistra" l'11 settembre... Forse, se invece di un'improbabile presidentessa in una trama da "segretissimo" anni cinquanta, la Holt si fosse limitata a far sparire un importante funzionario americano, il conflitto fra i servizi americani e norvegesi avrebbe funzionato lo stesso e lei avrebbe avuto la possibilità di mettere i suoi lavoretti al servizio di un intreccio un po' meno insulso...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello e appassionante, 22-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Terzo libro della saga Vik-Stubo. La prima presidente degli USA che viene rapita sotto il naso di imponenti misure di sicurezza. Come gli altri libri della Holt non è facile, inizialmente, entrare nel ritmo della storia, ma poi diventa così intenso e appassionante che non si può fare a meno di divorare le pagine per capire qual'è il segreto che Madame President nasconde e che l'ha resa vulnerabile. Attendo con ansia il quarto libro della saga.
Ritieni utile questa recensione? SI NO