€ 16.47
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Pet Sematary

Pet Sematary

di Stephen King

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Narrativa
  • Traduttore: Brinis H.
  • Data di Pubblicazione: maggio 1993
  • EAN: 9788820016395
  • ISBN: 8820016397
  • Pagine: 424
In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una radura, sorge Pet Sematary, il cimitero dei cuccioli, un luogo dove i ragazzi del circondariato, secondo un'antica consuetudine, usano seppellire i propri animaletti. Ma ben presto la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti e dall'improvviso ridestarsi di forze oscure e malefiche.

Note su Stephen King

Il maestro dell'horror è nato a Portland, nel Maine, nel settembre del 1947. Il padre, ex capitano della Marina Mercantile durante la Seconda Guerra Mondiale, scompare due anni dopo la nascita di Stephen, e la famiglia King, è costretta, per il lavoro della madre, a spostarsi tra Maine, Massachusetts, Wisconsin, Indiana, Illinois e Connecticut.
Oltre all'abbandono del padre, l'infanzia di King è segnata da un altro evento tragico: a soli quattro anni, assiste alla morte dell'amico, travolto da un treno mentre i due giocano sulle rotaie. Il piccolo Stephen torna a casa sconvolto ma senza ricordare nulla.
A partire dai primi anni delle elementari inizia a leggere da solo tutto ciò che gli capita tra le mani; è di questo periodo anche il suo primo racconto. Anni dopo trova nella soffitta della zia i libri del padre, amante dei racconti di Edgar Allan Poe, H.P. Lovercraft e Richard Matheson. Nel 1962 comincia a frequentare la Lisbon Falls High School e poco dopo viene contattato per lavorare al Lisbon Enterprise, settimanale di Lisbon.
Studia letteratura presso l'Università del Maine, dove tiene una rubrica sul giornale universitario. Per pagarsi gli studi, King lavora e vende alcuni suoi racconti. Nell'estate del 1969 conosce Tabitha Jane Spruce, giovane poetessa e laureanda in storia che diventerà sua moglie due anni più tardi. Conseguita la laurea, comincia ad insegnare lettere in una scuola superiore.
Il successo, e la prima vera pubblicazione, arriva con Carrie nel 1974, che supera il milione di copie vendute. Le notti di Salem (1975) e Shining (1977) riscuotono ancora più successo, con i rispettivi tre milioni e quattro milioni di copie vendute. Nel 1970 nasce la figlia Naomi Rachel e due anni dopo il figlio Joseph Hillstrom.
Due eventi tragici colpiscono lo scrittore negli anni a seguire: lo scrittore comincia ad avere seri problemi di dipendenza da alcol e droga, da cui uscirà solo dopo un processo di disintossicazione durato più di un anno. Nell'estate del 1999, inoltre, durante una passeggiata King viene travolto da un'auto subendo pesanti traumi. Sottoposto a numerosi interventi, ci vorranno mesi prima che King si riprenda totalmente.
Nell'arco della sua carriera, Stephen King ha venduto oltre 500 milioni di copie e dai suoi libri sono state tratte oltre 40 pellicole cinematografiche.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stephen King:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Pet Sematary e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 13 recensioni)

4.0Da brivido, 01-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Pet sematary è un altro classico scritto da Stephen King, re del genere horror.
La famiglia Creed, dopo essersi trasferita in una nuova casa, pian piano inizierà a far la conoscenza del "Pet Cematary", il cimitero degli animali dove i bambini del luogo sono soliti seppellire i loro cuccioli. Attorno al cimitero in questione però aleggiano strane dicerie e macabre leggende, con le quali la famiglia Creed avrà personalmente a che fare. Storia davvero avvincente e mozzafiato, in particolare il finale risulta essere particolarmente inquietante. Lo consiglio a coloro che, come me, sono appassionati del genere horror e in particolare della maestria di King.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il cimitero degli animali, 11-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo, oltre all'orrore e al raccapriccio della storia, fa riflettere. Fa riflettere sulla morte e sulla possibilità di eluderla, anche se ad alto prezzo. Come storia l'ho trovata molto bella, capacissima di inquietare e di dare i brividi, però ho trovato l'epilogo (di una sola facciata) troppo sbrigativo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Pet Sematary, 30-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei romanzi più inquietanti di King, riesce davvero a trasmettere paura (rispetto ad altri Horror che nel migliore dei casi stimolano il disgusto, viste le discutibili scelte "splatter" di altri autori che confondono l'horror con le frattaglie) e tensione durante tutta la lettura, uno dei migliori romanzi di King.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere, 22-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Davvero molto bello e appassionante, e a tratti davvero malinconico.
Il tema della perdita viene affrontato in modo pungente e con risvolti terrificanti.
L'unica pecca è che mi aspettavo più punti "spaventosi", solo l'ultima parte del romanzo mi ha fatto venire davvero i brividi. Lo consiglio a tutti gli amanti dell'horror 8e degli animali! ) !
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Spaventoso, 27-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei libri più belli e spaventosi di Stephen King, orrore allo stato puro. Inizia in modo soft ma si trasforma in un incubo. Un monito per chi non vuole accettare la morte e non ha intenzione di elaborare il lutto! Un'escalation di azioni che porteranno ad un finale disastroso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Terrificante!, 25-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ancora lui, ancora il Re, ancora un romanzo che non permette di tirare il fiato neppure per dieci pagine consecutive: godetevi l'inizio tranquillo e amorevole, perché subito dopo Stephen King vi immerge in un'atmosfera da incubo, in un agghiacciante incedere di eventi e di paure, senza darvi più un attimo di tregua!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Ottimo (ma inqietante!), 21-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Credo che lo scopo di Stephen King sia quello di sconvolgere il lettore e come sempre ci riesce! Un racconto macabro che coinvolge e impressiona fino alla fine. Notevoli le descrizioni e la maniera in cui King scava nei personaggi. Si legge tutto d'un fiato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Sottovalutato, 27-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Per me è un capolavoro! King è riuscito a mascherare in un romanzo una delle più intense emozioni della vita umana e cioè l'elaborazione del lutto. Non c'è limite all'orrore che la mente di King può immaginare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Paura e angoscia.. perfetto!, 31-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una tranquilla cittadina, un cimitero dei cuccioli, una serie di episodi inquietanti.. tipico horror fatto di maledizioni, zombie e quant'altro! Molto bello, essenziale, semplice ma avvincente. Per gli amanti dell'horror sarà una delizia! Uno dei miei libri di King preferiti. Nessun tema cervellotico, solo tanta paura e narrazione perfetta! Bravissimo, come sempre. Consigliatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0classico dell'horror, 17-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei primissimi libri letti quando ero adolescente di Stephen King, un gioiellino della letteratura horror, con cimiteri maledetti, zombie e incubi notturni. I vivi che non lasciano riposare i loro morti... Un classico ormai!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0macabro, 13-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La morte di qualcuno con la speranza di riaverlo vicino, chi non farebbe di tutto perchè questo si avveri? Ipersonaggi lottano contro ogni evidenza, contro ogni logica... una grandissima idea cattura il lettore all'istante!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0una antica maledizione indiana, 31-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
chi di voi non ha mai avuto un gatto?o un improvviso cambio di residenza?chi non è attratto dalle maledizioni,se sono per di più antiche come la cultura indiana?che sia forse una rivincita degli indiani sui coloni?molte domande assillano la famiglia protagonista di questo libro,ma non aspettatevi vecchi libri in polverose biblioteche che vi diano soluzioni o un buono che li salvi,la saggezza come la insegnano gli indiani viene solo dalla parola e dalla comunità,che conoscerete assieme alla famiglia.come un album fotografico conservato gelosamente da un anziano e rispettoso abitante della piccola cittadina,la magia indiana fissò e fisserà inequivocabilmente i destini dei personaggi.due misteriosi occhi ferini vi accompagneranno per tutta la durata della lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Pet Sematary (13)