La peste

La peste

4.0

di Albert Camus


  • Prezzo: € 7.30
Prodotto non disponibile

Cerchi i libri per la scuola?
Consulta subito la lista dei testi adottati nella tua classe!


I libri più venduti di Albert Camus:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La peste e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 10 recensioni)

2.0La peste, 13-10-2011, ritenuta utile da 6 utenti su 49
di - leggi tutte le sue recensioni
Per quanto l'argomento e la trama possano essere affascinanti, la scrittura poco fluida non è riuscita ad appassionarmi più di tanto. Non è un libro che mi sento di sconsigliare, ma dopo aver letto tante recensioni che vantavano il libro, ed essendo un argomento che in genere mi appassiona, sono rimasta un pò delusa quando poi mi sono decisa a leggerlo. Il giudizio è un pò severo ma il coinvolgimento che è riuscito a ispirarmi è veramente nullo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Intenso, 14-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Gli straordinari colori delle terre d'oriente ed id il loro sapori così sensuali si confondono con l'immagine tetra e devastante della peste. Un'opera di enfasi che descrive ad onor di cronaca e lascia al contempo trapelare qualcosa di mistico in quella che è stata una vera catastrofe. Lo stile dell'autore è impeccabile, Camus in prosa significa attendere che la scena si costruisca sul palco di un teatro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La peste, 26-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Grande esempio di letteratura tout court, contiene spunti a profusione. La buona letteratura ha sempre a che fare con la vita, ma a volte la prende un pò alla lontana, permettendoci di distrarsi ed uscire un pò da sè. Libri come questo ci tengono invece in stretto contatto con quella parte di noi che tenta di dare un senso alle cose.
Moltissimi sono gli spunti per riflessioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La sfida letteraria, 16-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La sfida letteraria di "La peste" è molto ardua. Una città in quarantena, dove non succede quasi niente, tranne continue morti per peste. Un romanzo definito filosofico per la sua forte intenzione allegorica (pubblicato alla fine della seconda guerra mondiale) riesce ad essere ad tutti gli effetti anche un romanzo avvincente e questo è il miracolo della scrittura di Camus. Uno dei più bei libri della letteratura europea a mio parere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La grande filosofia esistenzialista francese, 27-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La peste è sicuramente un'esempio della letteratura filosofica francese del XX secolo. Camus in questo racconto entusiasmante, riesce a farci comprendere temi filosofici, abbastanza complicati in poche e semplici righe. Da leggere e soprattutto studiare!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Camus e "la peste", 23-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La chiave di lettura del libro sta nella citazione iniziale di Daniel Defoe: " ragionevole descrivere una sorta d'imprigionamento per mezzo d'un altro quanto descrivere qualsiasi cosa che esiste realmente per mezzo di un'altra che non esiste affatto". Il libro è una metafora ed è proprio questa intuizione che lo rende interessante. Per apprezzare il testo è dunque fondamentale, tener presente il periodo, l'autore del libro e soprattutto il contesto storico a cui si riferisce.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La peste, 18-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In una tranquilla cittadina Tunisina, simbolo più della provincia occidentale che di quella araba, i topi escono dalle fogne per morire alla luce del sole. L'inconveniente è sottovalutato più dalla paura di scoprire la reale causa dell'accaduto che dai problemi di ordine pubblico. Del resto come potrebbe una cosa atroce come la peste capitare in una città dove niente succede, se non i deboli e universali peccati di una classe media che ormai è diventata "globale"?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Credo nell'uomo, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Straordinario ed efficace esempio di come l'uomo possa, in virtù delle proprie forze e dei propri ideali, emergere dal disordine reale e metaforco della peste. Ma l'attenzione è d'obbligo, perchè il male è sempre in agguato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La peste, 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Profondo e riflessivo è una storia che vede protagonista un popolo colpito da questo male e per questo viene isolato. All'interno ognuno reagisce a suo modo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Camus un mistico senza Dio, 24-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Magica l’atmosfera di questo romanzo quell’area melanconica che lo attraversa tutto ha un non so che di inebriante. Grande denuncia contro la seconda guerra mondiale e i suoi disastri che lasciano sempre un margine di amarezza nel cuore di chi ha vissuto in periodi così bui. Nel libro (come anche negli altri scritti di Camus) non manca la sempre presente riflessione sull’umano e il trascendente, dove si delinea la figura di una santità laica cioè distaccata dalla fede in un Dio che non si cura delle sorti degli uomini abbandonati a se stessi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO