€ 9.30
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il personaggio uomo. L'uomo di fronte alle forme del destino nei grandi romanzi del novecento

Il personaggio uomo. L'uomo di fronte alle forme del destino nei grandi romanzi del novecento

di Giacomo Debenedetti

3.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
È nell'idea di romanzo, studiato da Giacomo Debenedetti soprattutto sui campioni di Proust e Svevo, che la cieca avventura di vivere si presta a essere letta e decifrata. In questo passaggio metafisico, che è una sorta di traghetto sacro grazie al quale è concesso al critico di rifare in eterno i passi di Orfeo, la confusione e l'assurdo fanno una frivola riverenza alla ragione. Gli ultimi scritti di Debenedetti, qui raccolti, non hanno per fine il vero e proprio giudizio di valore, né semplicemente la ricostruzione di un itinerario psicologico, ma un rosario di rivelazioni: la verità vi scocca a frammenti, improvvisa, faticata e quasi gioiosa. Debenedetti era insomma un illuminista dell'irrazionale. (Cesare Garboli)

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Giacomo Debenedetti:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Il personaggio e l'uomo, 18-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Gli ultimi scritti di Debenedetti, incentrati sul personaggio e la sua, fantasiosa, natura umana. Vertono soprattutto su Svevo, Pirandello e Marcel Proust, ma toccano anche Tozzi, Puccini, Cecchi e Vittorini. Sapienza saggistica, quest'opera di Debenedetti ha, probabilmente, il suo vertice nei primi due capitoli in cui, con chiara ed aperta visione, si tratta delle figure che stanno nelle pagine e del loro destino futuro. Davvero notevoli alcune intuizioni, alcune riletture di opere, alcuni ritratti d'autori. Consigliato, davvero.
Ritieni utile questa recensione? SI NO