€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La persecuzione del rigorista

La persecuzione del rigorista

di Luca Ricci

4.0

Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: L'Arcipelago Einaudi
  • Data di Pubblicazione: aprile 2008
  • EAN: 9788806182373
  • ISBN: 8806182374
  • Pagine: 110
  • Formato: brossura
Un giovane prete impaziente viene mandato a trascorrere i mesi invernali di praticantato a Chiavalle, dove lo attende un parroco più anziano. Il tempo scorre monotono tra svogliate confessioni dei fedeli, malati da visitare, partite a poker e chiacchiere con la gente del posto; solo una cosa sembra appassionare il giovane prete: la squadra di calcio del paese. È attratto in particolare dal talento di un ragazzo che si favoleggia non abbia mai sbagliato un rigore. Lo tormenta un desiderio meschino, dettato dall'invidia: vedere il giovane sbagliare almeno una volta un rigore. Ma un evento drammatico scuote la sonnolenta vita della comunità: la morte, apparentemente accidentale, di un chierichetto di dodici anni; un maresciallo in pensione indaga, e fra i sospettati sembra esserci proprio il giovane prete.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Luca Ricci:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

3.0La persecuzione del rigorista, 20-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo crudo, l'autore non si trattiene nel rappresentare una realtà gretta e assassina, che un p si compiace della propria fredda cattiveria, fino a mostrarsi fin troppo estraneo, come se cercasse leffetto soprattutto sul cervello del lettore, pi che nella pancia. Avvincente per certi versi, ma appuno un p manieristico, mai veramente appassionante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La persecuzione della bellezza , 30-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Devastante. Questo libro è una persecuzione per ogni aspirante scrittore come suo traguardo ambito e irraggiungibile. Una bellezza calma, schietta e precisa come un affondo di lama di coltello.
Di cose da dire sul piano narrativo ce ne sarebbero, e molte, offrendosi a vari e potenziali livelli di ri-lettura.
Per la scrittura, invece, è più opportuno solo un attestato di resa incondizionata.
Inchino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO