Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita

Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita

5.0

di Melania Rizzoli


  • Prezzo: € 17.00
  • Nostro prezzo: € 7.65
  • Risparmi: € 9.35 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Perché proprio a me? Quante volte mi sono sentito rivolgere, nella mia lunga vita di medico, questa domanda. Quante volte l'ho immaginata sorgere d'improvviso dentro la coscienza, come un potente colpo che ferisce l'anima; quante volte l'ho vista silenziosa, ma più penetrante di una voce urlata, brillare dentro agli occhi che hanno incrociato il mio volto. Così scrive Umberto Veronesi nella Prefazione a questo libro, in cui Melania Rizzoli racconta la sua personale battaglia contro il cancro da un duplice punto di vista: quello di medico che ha lungamente lavorato in un reparto oncologico, e quello di paziente affetta da un tumore del sangue. Forte di una profonda fiducia nei progressi della ricerca e di un innato ottimismo, dopo il fallimento delle terapie classiche Melania ha intrapreso la strada del trapianto di cellule staminali, che dà risultati impensabili fino a vent'anni fa e ha cambiato il destino di alcuni tipi di tumore maligno, una volta definiti "senza speranza".

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: settembre 2009
  • ISBN: 8820048140
  • ISBN-13: 9788820048143
  • Pagine: 252
  • Reparto: Biografie e memorie
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Bellissimo! Ti aiuta molto, 19-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
A me è piaciuto tantissimo (e l'ho letto in 3 giorni), perché "ti prende la storia", è chiaro e approfondito, scritto bene, a capitoli brevi, trattanti argomenti specifici. Sintetizza, riuscendo comunque a rendere in tutta la loro completezza, i sentimenti (la paura, lo sconforto, ma anche l'affetto, la solidarietà...), i comportamenti, i luoghi comuni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO